Spargi l'amore
Yasmeen Ghauri Oggi
Yasmeen Ghauri Oggi

Yasmeen Ghauri Oggi – Le vere top model hanno raggiunto il loro apice negli anni ’90. In questo frangente ogni sfilata o sfilata comincia ad essere un evento spettacolare a sé stante. Come le modelle, il cui passo sicuro e la loro personalità magnetica le hanno rese subito delle star. Ghauri ha spiegato che suo padre è un imam, un prete islamico. La credenza musulmana sostiene che la danza è immorale. Potrebbe essere saggio nasconderlo un po’. Il modo corretto di vestirsi è coprirsi ed essere modesto.

L’incredibile ascesa della modella Yasmeen Ghauri

Il direttore artistico di Platine Coiffure ha visto Ghauri al lavoro da McDonald’s e le ha suggerito di provare a fare la modella. Prima di allora non aveva ancora compiuto 17 anni. Il mondo della moda reclutava attivamente modelli di diverse origini quando fu scoperta la top model. Tra le donne per lo più bianche e bionde sul campo, la carnagione di Ghauri risaltava.

Il viaggio di Yasmeen Ghauri: svelare la fede

Era il 1997 quando Ghauri sposò l’avvocato Ralph Bernstein che decise di abbandonare la professione della moda. I loro figli dal suo matrimonio sono Victor e Maia. Risiedono a New York. I membri della famiglia di Ghauri includono un padre pakistano e una madre tedesca. I musulmani sono la loro fede. Veniva da una famiglia estremamente religiosa.

Ritrovo con gli amici di tanto tempo fa

A giugno, Ghauri è stato raggiunto per un caffè da Helena Christensen, una sua ex conoscente che era una top model. Entrambi sono apparsi sulle copertine di Vogue. Come risultato della pubblicità dell’evento, molti nel mondo della moda degli anni ’90 sperano in una riunione più grande in futuro. “Ho appena visto questa meravigliosa creatura dopo 25 anni e abbiamo ripreso esattamente da dove avevamo interrotto!” ha espresso l’ex top model canadese Ghauri in un’e-mail ai fan. Le passerelle degli anni ’90 erano imperdibili senza Ghauri.

Un video delle due modelle che sfilano sulla passerella per la collezione primavera/estate 1995 di Christian Lacroix è stato incluso da Christensen quando ha pubblicato il suo scatto. “Oh no! Dio, è terribile!” Mentre Christy Turlington scriveva le parole “Abbiamo bisogno di una riunione!”, Amber Valletta ha lanciato un urlo. Quelle donne sono semplicemente mozzafiato.

Quando penso ai giorni trascorsi insieme, mi si stringe il cuore. Yasmeeng Hauri, amico mio. Bella Hadid si è unita al divertimento con la sua entusiasta selezione di emoticon a forma di cuore: “OMG!!! Vecchi amici riuniti! Immagina per un secondo un mondo in cui gli altri supers fanno le cose… Questo è il mio migliore augurio.

Una top model iconica degli anni ’90, Yasmeen Ghauri ha svolto un ruolo significativo nel rafforzare il profilo dei modelli dell’Asia meridionale; DESIblitz approfondisce la sua vita e la sua carriera. I suoi genitori hanno deciso che avrebbe dovuto seguire i suoi sogni e l’hanno sostenuta mentre lo faceva. Mentre lavorava da McDonald’s, Edward Zaccaria, direttore artistico di Platine Coiffure, notò la diciassettenne Yasmeen e la spinse a diventare una modella.

Fu solo quando Yasmeen si stabilì a New York nel 1990 dopo aver vissuto a Milano e Parigi che i suoi sogni poterono prendere il volo. Yasmeen è diventata una modella in America dopo essere stata inizialmente rifiutata dai direttori artistici canadesi che ritenevano che fosse troppo “etnica” per i loro gusti.
La sua carriera di modella decolla quando si immerge nel mondo dell’alta moda. Con i suoi affascinanti lineamenti pakistani-germanici e le emozionanti passerelle, Yasmeen ha elevato lo standard di bellezza nel settore della moda e non solo. Nonostante il rifiuto iniziale in Canada, la carriera di modella di Yasmeen ha prosperato a New York.

Nel 1993, Yasmeen ha rappresentato Hermes e Lanvin e nel 1991 ha onorato le pagine di importanti riviste di moda tra cui Elle e Vogue. Ciò è avvenuto tra l’inizio e la metà degli anni ’90. Ecco perché Steven Mesial di Vogue Italia e altri famosi fotografi di moda l’hanno fotografata. Un altro noto fotografo francese, Patrick Demarchelier, ha affermato che Yasmeen era il suo soggetto preferito. Negli anni ’90, Yasmeen ha lavorato con tutti i grandi marchi e ha ottenuto un sacco di pubblicità.

In un breve periodo di tempo, ha lavorato con Christian Dior, Jil Sander, Valentino Couture, Chanel e Versace, tra le altre stimate aziende di design. Il tema “bondage” di Gianni Versace per l’autunno 1992 era molto controverso, e lei ne fu così esplicita che sfilò persino sulla passerella. Anche se è stata coinvolta in questo con una passerella controversa, è comunque diventata famosa e ha acquisito ancora più successo nel settore. Un punto di svolta nella carriera di Yasmeen come modella è arrivato nel 1992, quando è diventata la prima donna dell’Asia meridionale a essere ingaggiata come Victoria’s Secret Angel.

Questa parte è stata cruciale negli anni ’90 e lo è ancora per evidenziare i risultati ottenuti dalle donne dell’Asia meridionale. Per molti giovani aspiranti modelli dell’Asia meridionale, è stata la prima rappresentanza nel settore. Anche se Yasmeen ha lasciato l’industria, è ancora ricordata come una modella esemplare che ha ottenuto molto in un breve periodo di tempo. Le creazioni di stilisti leggendari sono state esposte da Versace, una delle prime aziende di moda a riconoscerne il potenziale.

Alcuni hanno ipotizzato che nessuno abbia mai raggiunto il livello di fama raggiunto dalle top model dei Big Six: Cindy Crawford, Claudia Schiffer, Naomi Campbell, Linda Evangelista, Christy Turlington e Kate Moss. Ma non dobbiamo trascurare le innumerevoli altre persone – come Yasmeen Ghauri, Nadege, Stephanie Seymour, Carla Bruni e Helena Christensen – che hanno contribuito a elevare quegli anni a uno status leggendario.

Yasmeen Ghauri Oggi

Ora che se ne sono andati, chi vedi come loro successori? Ora è impossibile fare un confronto diretto a causa di quanto le cose siano cambiate in modo significativo. Le top model ai loro tempi erano praticamente leggendarie. Ci è piaciuto guardare i loro servizi fotografici sulle riviste patinate e vederli sfilare sulle passerelle delle aziende più famose del mondo. In rare occasioni, le foto dei paparazzi potrebbero persino fornirci una sbirciatina nella loro vita personale. Ben diverso da come stanno le cose adesso.

Poiché vivono in un mondo con così tante caratteristiche uniche, i giovani di oggi hanno molte più opportunità di diventare famosi. Ora ne sappiamo di più – o almeno abbiamo la sensazione di saperlo – riguardo alle loro preferenze, interessi e storie d’amore come follower dei loro profili sui social media; il loro rapporto con noi, il pubblico, è ormai diretto. Per finire, questo li rende “più vicini”, un netto cambiamento rispetto ai loro colleghi dei decenni precedenti.

IL GIOCO DELLE SIMILANZA Non sapendo chi fosse l’erede di chi, tranne un caso specifico , abbiamo deciso di fare un gioco di somiglianze confrontando le immagini della moda presentazioni da questa stagione a quelle di 40 anni fa. Tra le principali protagoniste ci sono Bella e Gigi Hadid, insieme a Kaia Gerber, Anok Yai e un’italiana di nome Vittoria Ceretti. Dal tuo punto di vista quali offrono il maggior livello di comfort?

Tatjana Patitz ha collaborato con Cindy Crawford, Naomi Campbell, Claudia Schiffer, Helena Christensen, Christy Turlington e Linda Evangelista; attraverso omaggi condivisi sui social, le top model degli anni ’90 l’hanno virtualmente abbracciata e le hanno reso omaggio. Patitz ha contribuito a dare forma a un fenomeno che ancora oggi è alimentato da un’aura leggendaria, mitica, irraggiungibile.

Interrogata sulle numerose sparatorie che hanno coinvolto Tatjana Patitz, la regina del Made in USA, Cindy Crawford, ha definito le vittime “bambini” a causa della loro giovane età. La ricorda con affetto “La dolcezza nel modo di parlare, la sensibilità, la gentilezza, la curiosità e quegli indimenticabili occhi penetranti”.

Esprime le sue condoglianze alla famiglia e fa emergere un ricordo che aveva con Claudia Schiffer: il loro reciproco amore per gli animali. È stato un onore collaborare con lei, ed era davvero una delle top model,” commenta la top model tedesca, prima di aggiungere: “Spero che sia accompagnata da cavalli e cani in paradiso”. Tuttavia, Christy Turlington ha scritto il post più lungo, dettagliato e appassionato appositamente per lei. La famosa modella fu profondamente addolorata per la sfortunata morte e ricordò il loro primo incontro avvenuto nel 1985.

Inizialmente, l’impazienza di Christy derivava dal fatto che era in ritardo per le riprese; Christy aveva sedici anni e aveva appena iniziato. La giornata però trascorse senza intoppi e i due finirono per diventare amici grazie alla loro comprensione reciproca e alla piacevole intimità. Abbiamo fatto una pazzia per champagne, Toblerone e sigarette dal minibar dell’hotel. Tatjana è stata davvero scioccante. Squisito, alla moda e caldo. Avrei potuto ascoltarla parlare tutto il giorno mentre fumavo dato che parlava fluentemente mille lingue. A mio avviso, personificava l’apice della sofisticata grazia europea.

“Eri uno spirito divino, dentro e fuori”, dice Helena Christensen a Tatjana Patitz nel suo elogio funebre. Stabile, aggraziato e adornato con quegli splendidi occhi che brillano di gioia ogni volta che sorridono. La top model spiega che le due modelle, che si sono subito trovate d’accordo e sono rimaste amiche intime, avevano un amore per la natura. “Che la prateria sia ampia sotto i tuoi piedi.”

Yasmeen Ghauri Oggi
Yasmeen Ghauri Oggi

By Zainab

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Rilevato blocco pubblicità!!!

Abbiamo rilevato che stai utilizzando estensioni per bloccare gli annunci. Sostienici disabilitando il blocco degli annunci.

error: Il contenuto è protetto !!