Spargi l'amore
Sansonetti Piero Moglie
Sansonetti Piero Moglie

Sansonetti Piero Moglie – Piero Sansonetti, giornalista, sarà ospite nella trasmissione Quarta Repubblica su Rete 4 stasera, 10 maggio, alle 21.20. Lo spettacolo approfondirà vari aspetti della sua vita personale, qualifiche professionali, esperienza lavorativa, età, stato civile e composizione familiare. Sansonetti, profeta italiano del garantismo,

ha criticato le persone che hanno espresso il loro disaccordo sui social media “mi hanno informato che è sorta una controversia…”, un po’ scioccato, Ha affermato: “Intendo richiedere una ripetizione delle sue idee per vari motivi convincenti”.

Luogo di nascita, data di nascita, età e biografia di Piero Sansonetti.

Piero Sansonetti, giornalista italiano, è nato a Roma il 29 maggio 1951. Nel 1975 ha iniziato il suo percorso professionale presso l’Unità come cronista, per poi passare ai ruoli di analista politico e caporedattore. È discendente di Girolamo Comi, nobile salentino, ed è anche stirpe dell’economista Antonio De Viti De Marco. Dal 1990 al 1994 ha ricoperto la carica di vicedirettore e successivamente di condirettore della stessa rivista.

Un uomo classificato come terrorista nero ha ricevuto un verdetto di otto ergastoli consecutivi.

Piero Sansonetti, recentemente nominato direttore della restaurata Unità, ha fatto un grande ingresso, in linea con la sua personalità distintiva. Ha licenziato gli esperti qualificati del giornale, tra cui la sua vice di Riformista, Angela Azzaro, utilizzando una chiara motivazione neoliberista: “Non siete necessari, o meglio, siete superflui”. Inoltre, come affermato dalla stessa Azzaro, si sono verificati altri casi di comportamenti scortesi successivi al licenziamento.

Giusva Fioravanti, una terrorista condannata che attualmente sta scontando 8 ergastoli per l’uccisione di 95 persone, comprese le 85 vittime della strage della stazione di Bologna, potrebbe essere considerata una potenziale candidata per il ruolo. È chiaro che le persone vengono rilasciate rapidamente, poiché questa è la pratica consolidata del garantismo in Italia.

Il conflitto tra Marco Travaglio e Piero Sansonetti

Il conflitto tra Sansonetti e Travaglio nasce da un articolo di Riformista, in cui si diceva che Il Fatto Quotidiano esercitava influenza sull’Eni. La notizia pone l’accento su Lucia Calvosa, candidata alla presidenza dell’Eni e membro del consiglio di amministrazione de Il Fatto Quotidiano, come prova di questa presunta relazione. Il bombardamento di Descalzi è un atto intenzionale volto a distogliere l’attenzione o distrarre da qualcos’altro.

Meloni, lo spettacolo teatrale è stato pessimo.

La prestazione resa oggi è terribile. Ancora una volta, a un ministro è stato impedito di interferire e di esprimere le sue idee. Questi manifestanti affermano di sostenere la libertà, il rispetto e l’autodeterminazione delle donne, ma si contraddicono praticando la censura e mettendo a tacere le donne che hanno punti di vista alternativi. Spero che tutti gli organismi politici abbiano il coraggio di esprimere unità e denunciare. È tempo di annunciare che siamo arrivati al punto in cui ne abbiamo avuto abbastanza.

Nell’editoriale pubblicato il 19 aprile 2020 su Travaglio sul Fatto Quotidiano, l’autore ha implicitamente collegato una figura non identificata, senza citare esattamente Sansonetti, ma facendo una forte allusione al ruolo del personaggio nella narrazione. L’autore si riferisce a quest’uomo come a un “miserabile verme” affiliato a media poco raccomandabili.

Sansonetti ha risposto a Travaglio con un video su Facebook, in cui il giornalista lo etichettava come “un sicario fascista, ancora più riprovevole di Farinacci, membro di alto rango del regime di Mussolini e giornalista”. “Sansonetti ha criticato il giovane per la sua influenza economica, oltre al potere politico del Movimento 5 Stelle e al potere giudiziario del partito dei Pubblici Ministeri”.

Il Mediterraneo accoglie con favore l’arrivo della pionieristica nave da crociera di Royal Caribbean, segnando l’inizio formale della stagione estiva 2024. Quest’anno, dell’attuale flotta di ventisette navi, sei lavoreranno nella regione. Una nave famosa tra queste è la Oasis of the Seas, che ha avuto un’enorme influenza sul moderno turismo crocieristico nel 2009.

Contiene una passeggiata all’aperto e un giardino con oltre 10.000 piante viventi. La nave è così vasta che è divisa in sette distretti e può ospitare circa 6.700 passeggeri. Durante l’estate, l’enorme nave di Royal offrirà escursioni di sette notti con partenza da Barcellona e Civitavecchia verso numerosi porti molto ambiti nel Mar Mediterraneo.

Odyssey of the Seas, fiore all’occhiello dei viaggi Royal Caribbean, offre viaggi nel Mar Mediterraneo durante i mesi estivi. È la prima nave dotata della Stella Polare, una capsula simile a un’astronave in grado di portare gli ospiti a un’altezza di circa 100 metri sopra il livello del mare. Ciò è reso possibile da un braccio meccanico unico.

Italia, Grecia e Turchia sono tra le principali destinazioni coperte dagli itinerari Odyssey of the Seas. Explorer of the Seas, nave più piccola e più vecchia rispetto alle due prmenzionato in precedenza, visita anche questi siti ed è molto rispettato sia dai viaggiatori internazionali che italiani.

Liliane Murekatete e Marie Therese Mukamitsindo, moglie e suocera del deputato Aboubakar Soumahoro, sono state legalmente accusate di un crimine. In base alla denuncia, i due soggetti avrebbero evitato di pagare allo Stato tasse pari a oltre due milioni di euro attraverso il sistema cooperativo di sostegno ai migranti legato a Karibu di Latina.

Impiegando la strategia di generare fatture per operazioni inesistenti, hanno reindirizzato con successo una notevole quantità di denaro, che è stata successivamente investita in spese stravaganti come l’acquisto di borse e vestiti di fascia alta, multiproprietà di lusso in Africa e feste stravaganti. Daniele Capezzone ha espresso il suo punto di vista sull’argomento intervenendo ai microfoni del Tg4. Ha avviato un dibattito con Piero Sansonetti per valutare la posizione politica sul problema.

Com’è possibile che il signor Soumahoro non abbia osservato o percepito nulla? E’ l’interrogativo che frulla nella mente di tutti, ed è stato posto dalla conduttrice anche al direttore editoriale di Libero. “Stefania Cavallaro ha sottolineato che il parlamentare dimostra con coerenza il suo obiettivo primario, che è quello di fornire assistenza e sostegno alle persone più vulnerabili, in particolare ai migranti.” arrivati in Italia.”

“Voglio capire la sostanza politica della questione, a noi non interessano gli aspetti giuridici”, ha aggiunto Capezzone. “C’è un individuo che desidera testimoniare qualcosa, e io non sono incluso in quel gruppo.” Faccio da garante per l’intera famiglia Soumahoro, che attualmente è confinata.” Non sono incluso in quel gruppo. Inoltre, il mio conoscente Piero Sansonetti ha espresso il desiderio di consegnare alla famiglia Soumahoro un importante trofeo in segno di apprezzamento”, ha continuato, rivelando l’intervento del direttore de L’Unità.

“Né i ceppi né la coppa hanno alcun significato per me.” “Se vai in parlamento indossando gli stivali e compi numerose azioni per proteggere i vulnerabili e gli oppressi, ma non riesci a identificare i problemi che si verificano all’interno della tua stessa casa, alla fine saranno i giudici a determinare la tua posizione legale. Tuttavia, se rimani indifferente a Con questi problemi la vostra credibilità politica verrebbe completamente distrutta”, ha chiarito il direttore editoriale di Libero.

“Solo Bonelli e Fratoianni, che inizialmente lo avevano nominato e poi lo avevano abbandonato, insieme a tutto l’establishment mediatico formato da Fazio, Saviano, Zoro, che prima lo sostenevano e lodavano, ora scelgono di ignorarlo.” «Premeteci la faccia», continuò Capezzone, completando il suo discorso.

Secondo il comunicato dell’OICE/Osservatorio Informatica al 30 aprile 2024 si registra un notevole calo della domanda pubblica di servizi di ingegneria e architettura rispetto all’anno precedente. Nei primi quattro mesi dell’anno il valore complessivo degli appalti di architettura e ingegneria, unitamente ai servizi compresi negli appalti integrati, è stato pari a 508,5 milioni.

Ciò riflette un calo del 67,0% rispetto allo stesso periodo del 2023. Il confronto con i primi quattro mesi degli anni precedenti rivela un calo persistente: un calo del 56,8% rispetto al 2022, del 35,7% rispetto al 2021 e del 27,4% rispetto al 2022. 2020.

Nel mese di aprile sono state presentate complessivamente 280 offerte per servizi esclusivi di architettura e ingegneria, per un valore complessivo di 135,0 milioni. Ciò riflette un calo del 6,7% nel numero delle offerte e un calo del 20,7% nel loro valore totale rispetto a marzo. Rispetto ad aprile dell’anno precedente, c’è stato un aumento del 15,2% in quantità ma un calo del 21,0% in valore.

Esaminando i contratti più importanti, in particolare quelli per servizi tecnici oltre la soglia UE di 215.000 euro, emerge che durante i primi quattro mesi del 2024 ci sono state 334 gare per un prezzo totale di 385,1 milioni di euro. Rispetto allo stesso periodo del 2023, questi dati riflettono un calo del 48,7% in quantità e del 63,2% in valore. Nel mese di aprile 2024 sono state emesse complessivamente 98 notifiche che hanno superato la soglia prevista. Ciò implica un calo del 31,5% in quantità e del 29,6% in valore rispetto ad aprile 2023.

Nei primi quattro mesi del 2024 i dati suggeriscono una continua riduzione del valore degli appalti di sola progettazione, per un valore attuale di 132,9 milioni rispetto a 643,3 milioni dello stesso periodo del 2023. Ad aprile si è registrato un calo di 31,3 % in numero e una diminuzione del 27,0% in valore, rispetto al mese precedente di marzo.

La moglie e la suocera di Aboubakar Soumahoro sono state arrestate dalle autorità. I razzisti italiani, che non sono rari e sono prevalenti tra l’establishment e gli intellettuali, in particolare nella politica e nel giornalismo, sono entusiasti di questo sviluppo. Nello specifico, la moglie di Soumahoro è stata sequestrata perché sospettata di aver inflitto perdite fiscali all’Italia per oltre 14mila euro.

Sansonetti Piero Moglie
Sansonetti Piero Moglie

By ZZ

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Rilevato blocco pubblicità!!!

Abbiamo rilevato che stai utilizzando estensioni per bloccare gli annunci. Sostienici disabilitando il blocco degli annunci.

error: Il contenuto è protetto !!