Spargi l'amore
Rita Pavone Malattia
Rita Pavone Malattia

Rita Pavone Malattia – La cantante, attrice ed ex showgirl Rita Ori Filomena Merk-Pavone , nata Rita Pavone a Torino il 23 agosto 1945, è di origini italiane ma attualmente detiene la cittadinanza svizzera.Esistono diversi nomi per la zanzara di Torino, ma “peli di carota” è il più diffuso . Oltre alla sua splendida voce da soprano, è una dei soli otto artisti pop italiani ad aver raggiunto il successo mainstream nel Regno Unito . Come risultato della sua fama, secondo quanto riferito, ha venduto quasi 50 milioni di registrazioni.

Gli inizi

Rita è cresciuta nella periferia torinese di Borgo San Paolo , più in particolare all’indirizzo via Malta 43. La sua famiglia immediata era composta da suo padre, un operaio pugliese della Fiat Mirafiori di nome Giovanni, e sua madre, una casalinga di Ferrara, Italia di nome Maria, così come i suoi fratelli Piero, Carlo e Cicco. Rita Pavone, residente a Mattie , trascorre le vacanze nel cottage che ha costruito per la madre nella frazione Grandi Tanze.

Rita, la terza di quattro figli, si è diplomata nella classe inaugurale di Santarosa dell’Istituto Statale di Istruzione Superiore di Santorre. La famiglia si trasferì però alle “Basse” di Mirafiori Sud, in via Chiala 19 case per operai Fiat durante l’inverno 1959-1960.Più o meno nello stesso periodo debutta nello spettacolo per bambini Telefoniade al Teatro Alfieri di Torino , con il sostegno e l’incoraggiamento del padre Giovanni. Rita ha cantato per la prima volta due canzoni davanti a un pubblico; la prima era una cover di “Swanee” di Al Jolson, che ha eseguito mentre era travestita da ragazza nera e indossava un frac di raso nero.

interpreta il ruolo di un inglese in visita a Roma in Arrivederci Roma di Renato Rascel. Nelle feste studentesche torinesi si fa conoscere tra il 1959 e il 1961 per poi approdare nei locali torinesi più affermati come Apollo Danze , La Serenella , La Perla , Hollywood Dance , e il Principe, dove fu soprannominato “Paul Anka in gonna” per la sua preferenza per la musica del famoso cantante canadese.

Rita aiuta a mantenere la famiglia lavorando part-time in una fabbrica di camicie, e frequenta anche le lezioni estive presso l’Istituto Tecnico Commerciale, ma non riesce a dedicare abbastanza attenzione a nessuno dei due. Ha eseguito Moliendo Café e altre opere di Mina al primo Festival degli sconosciuti di Ariccia nel 1962, e vinse il primo premio. Il festival è sponsorizzato dal cantante Teddy Reno.

Rita Pavone Malattia

Diventa il suo pigmalione e che lei sposa sei anni dopo in Svizzera nonostante Teddy Reno fosse già sposato civilmente con Vania Protti e il padre di suo figlio e che la differenza di età causasse problemi. Rita diede alla luce prima il figlio Alessandro nel 1969, e poi il figlio Giorgio nel 1974. Nel 1968 sradicarono e si diressero verso la Svizzera. La sua ascesa alla fama iniziò dopo aver vinto il concorso di Ariccia del 1962 e le fu offerta un’audizione con la RCA italiana. e un contratto discografico .

Successo

Solo nel primo mese del 2013 sono state vendute oltre un milione di registrazioni, che si aggiungono ai milioni venduti dal 1963. Il singolo “La Partita di Balloon”, che ha raggiunto il numero uno nella Billboard Hot 100 il 16 febbraio e vi è rimasto per due settimane, e “Sul cucuzzolo” ; “Alla mia età”; “Non c’è nessuno come te”, che raggiunse il numero uno il 2 marzo e vi rimase per nove settimane; “The brick dance”, che raggiunse il numero uno l’8 giugno e rimase lì per tre settimane; “Il più grande showman”.

Nel 1964 recitò nello spettacolo televisivo Il giornaleno di Gian Burrasca, adattato da un libro per bambini di Vamba e diretto da Lina Wertmüller con musiche di Nino Rota e arrangiamento di Luis Bacalov. La sigla dello spettacolo, “Viva la pappa col pomodoro”, presenta il lavoro di cetra di Anton Karas nella registrazione. Pavone ha prodotto traduzioni di questa canzone in tedesco e spagnolo, oltre all’originale inglese.

Nello stesso anno, Umberto Eco ne riconobbe l’importanza per la sua immensa popolarità in un saggio intitolato Apocalittico e integrato. Nel 1965 vinse insieme a Lui il Cantagiro. Negli anni successivi il gruppo realizzò molti altri singoli 45 giri, tra cui “Solo tu”, “Stasera con te”, “Plip”, “Qui ritorrnerà”, “Il geghegé”, “Fortissimo”, “La zanzara”, “Gira gira” e “Questo nostri amore”. Antonello Falqui ha diretto la fiction televisiva Stasera Rita.

Tra i recenti film musicali di successo commerciale che lo vedono protagonista figurano Rita, la figlia americana con Tot, diretto da Piero Vivarelli; Rita la zanzara , regia di Lina Wertmüller; e Non solleticare la zanzara , diretto da Lina Wertmüller, con Giancarlo Giannini e Giulietta Masina. Come si sente nel film “Don’t tease the Mosquito”, “Questo nostri amore”, scritto da Luis Bacalov e Lina Wertmüller, valse a Rita Pavone il Cantagiro quell’anno. Little Rita nel West e La feldmarescialla uscirono entrambi nel 1967 e avevano come protagonista Terence Hill con diversi registi.

Gli elogi che Rita Pavone ha ricevuto in tutto il mondo sono meritati. Rita ha pubblicato musica su numerose etichette discografiche da tutto il mondo. Ha realizzato album per Decca nel Regno Unito, Teldec e Polydor in Germania, Barclay, RCA e Phonogram in Francia e RCA Victor negli Stati Uniti, Giappone e Sud America. Pochissimi album di Rita Pavone sono tradotti in francese .

Ha fatto cinque viaggi all’Ed Sullivan Theatre degli Stati Uniti. In un episodio, il nome di Rita Pavone appare sul cartellone pubblicitario dopo quelli di Duke Ellington ed Ella Fitzgerald. Si è esibita con luminari come i Beach Boys, Marianne Faithfull, Orson Welles, Paul Anka, gli Animals e i Supremes in serie TV come Hullabaloo e Shindig!

Sono tre gli album di Rita Pavone pubblicati dalla RCA Victor Americana: The International Teen-Age Sensation, dal quale il suo singolo “Remember Me” è rimasto per 10 settimane al numero 26 delle classifiche Cashbox e Billboard Hot 100; il 33 giri Small Wonder, anch’esso registrato agli RCA Victor Studios di New York; e Rita Pavone,

Rita Pavone Malattia
Rita Pavone Malattia

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Rilevato blocco pubblicità!!!

Abbiamo rilevato che stai utilizzando estensioni per bloccare gli annunci. Sostienici disabilitando il blocco degli annunci.

error: Il contenuto è protetto !!