Spargi l'amore
Ragazzo Morto A Monopoli Oggi
Ragazzo Morto A Monopoli Oggi

Ragazzo Morto A Monopoli Oggi – La Puglia in corsivo La Puglia è una regione dell’Italia a statuto ordinario situata nel Mezzogiorno, con una popolazione di 3.888.864 abitanti e con capoluogo di Bari.È bagnata a est e a nord dal Mar Adriatico e a sud dal Mar Ionio, e confina a nord-ovest con il Molise e a ovest con la Campania e la Basilicata.

Sono comprese Bari, il capoluogo, e le province di Foggia, Barletta-Andria-Trani, Taranto, Brindisi e Lecce. La Puglia è la regione più meridionale d’Italia, e il suo punto più orientale, Punta Palasca , si trova a 80 chilometri dall’isola greca di Fan e a Il punto più meridionale della penisola albanese di Karaburun si trova a 72 chilometri dalla città di Capo Linguetta.

Territorio

La Puglia è la regione più popolosa e sviluppata dal punto di vista costiero dell’Italia meridionale, con circa 865 chilometri di costa. In vari punti della costa si possono trovare sia spiagge sabbiose che affioramenti rocciosi, o scogliere, con ripidi dislivelli. Nel 2010 il Ministero della Salute ha autorizzato la balneazione sul 98,6% del litorale pugliese.

La maggior parte dell’interno è pianeggiante e collinare, con poche variazioni topografiche. Le uniche zone montuose della Puglia sono il Gargano e i monti Dauni, con rilievi rispettivamente di 1.065 e 1.151 metri sul livello del mare; il Tavoliere delle Puglie, con un’estensione di circa 3.000 chilometri quadrati, rappresenta la pianura più estesa d’Italia dopo la Pianura Padana; e il Tavoliere delle Puglie, con un’estensione di circa 3.000 chilometri quadrati rappresenta la pianura più estesa d’Italia dopo l’Abruzzo

le Murge, un altopiano calcareo a sud del Tavoliere che si estende fino alle Serre salentine; la Terra di Bari, tra le Murge e il mare Adriatico, è una zona pianeggiante o leggermente ondulata; la valle d’Itria, situata tra le province di Bari, Brindisi e Taranto, è caratterizzata da un’alternanza di valli e ondulazioni e soprattutto da un’elevata popolazione sparsa è questa l’area a maggiore concentrazione

l’arco ionico tarantino, detto anche “sponda delle gravine”, corre parallelo alla costa di tutta la provincia, dal sistema delle Murge a nord fino alla parte occidentale della penisola salentina a sud. Comprende sia terreni collinari che una vasta area costiera pianeggiante attraversata da burroni.

Ragazzo Morto A Monopoli Oggi

In Puglia troverai l’arcipelago delle Tremiti, che comprende le piccole isole Cheradi non lontane da Taranto e l’isola di Sant’Andrea appena al largo di Gallipoli. L’arcipelago Pelagosa tecnicamente fa parte delle Tremiti, che fanno tutte parte della Puglia. Dopo la seconda guerra mondiale le Tremiti e gran parte della Venezia Giulia e Zara passarono alla Jugoslavia nell’ambito degli accordi di pace.

Orografia

Ha la percentuale di montagne più bassa d’Italia, con solo il 2% del territorio che rientra in questa categoria. Il punto più alto è il Monte Cornacchia nei Monti Dauni nella regione nord-occidentale al confine con la Campania, mentre il punto più alto nel promontorio del Gargano è il Monte Calvo a nord-est.

Le colline pugliesi sono divise tra le regioni agricole delle Murge e del Salento. Le Murge sono un vasto territorio pugliese che corrisponde grosso modo all’altopiano carsico rettangolare che costituisce gran parte dell’area urbana di Bari e della provincia di Barletta-Andria-Trani. Sono comprese nel suo territorio la provincia di Matera in Basilicata, a ovest, e le province di Taranto e Brindisi, a sud.

La regione è divisa in due: l’Alta Murgia, dove il terreno è più fertile e prevalentemente ricoperto da olivi, e la Bassa Murgia, dove il terreno è più roccioso ed è costituito prevalentemente da bosco misto e dove la vegetazione è relativamente povera. Nella metà meridionale della provincia di Lecce, invece, si trovano le ripide serre salentine.

La pianura è costituita dal Tavoliere delle Puglie, la seconda pianura più estesa d’Italia , che occupa quasi la metà della Capitanata; la pianura salentina, una vasta ed uniforme pianura salentina che si estende dal brindisino a nord fino alla parte meridionale della provincia di Taranto a sud; e la fascia costiera della Terra di Bari, quella parte della provincia

Geologia

Dal punto di vista geologico, la maggior parte del territorio pugliese è costituito da vari tipi di calcari e dolomie . Isole e scogliere giacevano sommerse nell’oceano della Tetide e nei mari epicontinentali che si formarono quando la Pangea si divise nel Giurassico medio e inferiore. Queste isole e scogliere furono progressivamente ricoperte dal progressivo deposito sui fondali dei gusci di microrganismi marini, che li formarono sottraendo carbonato di calcio all’acqua.

Rocce sedimentarie come calcare e dolomite si depositarono, formando uno strato tipicamente spesso centinaia di metri. Nel corso dei sedimentiprocesso di zione, che potrebbe richiedere fino a 125 milioni di anni, e successivo cedimento, potrebbero formarsi strati così profondi. Nel Cretaceo,

nonostante l’aspetto del territorio come un’isola, gran parte della Puglia si trovava sopra il livello del mare. Le prime caratteristiche carsiche apparvero durante questo periodo di tempo. La Punta delle Pietre nere, situata nei pressi di Marina di Lesina, è l’unico affioramento magmatico della Puglia, formatosi nel Paleocene a seguito di una sequenza di intrusioni subvulcaniche.

Sebbene la Puglia non abbia avuto un ruolo importante nella formazione degli Appennini, ha subito le conseguenze della formazione della catena montuosa tra 12 e 2 milioni di anni fa . Ad eccezione dei Monti Dauni, praticamente tutta la Puglia rappresenta l’avampaese dell’orogenesi appenninica, cioè la massa continentale che fa da ostacolo alla spinta orogenica proveniente da un’altra massa. La sedimentazione durante questo periodo di tempo consente la formazione di calcari teneri come il tufo e si forma anche la cosiddetta fossa Bradanica. Tavoliere con i laghi di Lesina e Varano, circa 10.000 anni fa.

Idrografia

Il territorio pugliese, a causa del terreno carsico e delle scarse precipitazioni, è particolarmente carente di corsi d’acqua naturali. Candelaro, Cervaro e Carapelle sono solo alcuni dei fiumi pugliesi noti per il loro corso breve e il carattere torrentizio; il resto, come l’Ofanto e il Fortore, attraversa solo parzialmente la Puglia.La maggior parte dei laghi naturali della zona sono laghi costieri, separati dal Mare Adriatico da sottili banchi di sabbia. Lesina eVaranosonoipiùgrandiesitrovanosullacosta settentrionaledelGargano.

Ragazzo Morto A Monopoli Oggi
Ragazzo Morto A Monopoli Oggi

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Rilevato blocco pubblicità!!!

Abbiamo rilevato che stai utilizzando estensioni per bloccare gli annunci. Sostienici disabilitando il blocco degli annunci.

error: Il contenuto è protetto !!