Spargi l'amore
Ragazzo Americano Morto A Roma
Ragazzo Americano Morto A Roma

Ragazzo Americano Morto A Roma – Nicholas Green, nato a San Francisco il 9 settembre 1987, è stato ucciso a colpi di arma da fuoco sulla A3 Salerno-Reggio Calabria il 1° ottobre 1994, mentre era in vacanza con la famiglia in Italia. L’atto altruistico dei Verdi di donare gli organi del figlio ha scatenato un movimento in Italia che ha portato più persone a iscriversi per diventare donatori.

Nel settembre del 1994, Nicholas Green fece un viaggio in Italia con la sua famiglia, che comprendeva i suoi genitori Reginald e Margaret e sua sorella Eleanor di 4 anni. L’Autobianchi Y10 della famiglia è stata colpita da alcuni delinquenti sull’autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria il 29 settembre. I delinquenti hanno scambiato l’auto per il camion di un gioielliere e hanno aperto il fuoco.

Il 1° ottobre Nicola, che stava sonnecchiando sul sedile posteriore quando è stato colpito alla testa, è morto al centro neurochirurgico del Policlinico di Messina. I suoi genitori hanno approvato la donazione di organi dopo la sua morte e, di conseguenza, sette persone in Italia ora hanno nuovi organi e altre due hanno recuperato la vista grazie al trapianto di cornea .

Dopo questo evento è aumentato il numero delle donazioni e dei trapianti di organi effettuati in Italia e nel resto del Paese. Prima di questo, l’Italia era all’ultimo posto in Europa per numero di trapianti eseguiti. I suoi genitori divennero appassionati sostenitori della donazione di organi quando il loro figlio Nicholas se ne andò .

Il padre di Nicholas, Reginald Green, è autore di due libri sulla sofferenza della loro famiglia a causa del trapianto: un libro di memorie intitolato “The Nicholas Effect” e un libro di saggistica intitolato “The Gift that Heals”, che raccontano entrambi il punto di vista delle persone normali e dei professionisti medici. La narrazione è stata trasformata in un film per la TV nel 1998 intitolato Nicholas’ Gift, con Jamie Lee Curtis e Alan Bates.

Più di cento milioni di persone lo hanno visto perché è stato trasmesso in paesi diversi come l’Italia e gli Stati Uniti.Nell’ottobre 1994 i Verdi furono invitati a eventi separati ospitati dal presidente Scalfaro al Quirinale e dal sindaco di Roma, Rutelli, in Campidoglio .

Reginald e Margaret Green, turisti americani in Italia, sono stati insigniti postumo della Medaglia d’Oro al Merito Civile per il loro atto altruistico di donare gli organi del figlio a giovani italiani in attesa di trapianto dopo che questi era stato ucciso in una barbara imboscata sull’autostrada Salerno-Reggio Calabria. Una bella rappresentazione dell’umanità, dell’amore e della cultura sofisticata.

Messina, 1 ottobre 1994: DatelineMartin e Laura Green sono stati accolti al mondo dai genitori nel 1996. Una targa che ricorda il loro atto di beneficenza è stata consegnata ai genitori dal sindaco di Polistena quando sono tornati in Calabria nel 2019 per celebrare il 25° anniversario della morte di Nicola. Il 1° ottobre 2019 si è tenuta una cerimonia in onore di Nicholas Green per inaugurare il nuovo reparto di rianimazione del Policlinico di Messina . Erano presenti i dirigenti della struttura e le alte sfere dell’Azienda sanitaria regionale.

Processi

Francesco Mesiano e Michele Iannello di Mileto furono indagati e processati per l’omicidio del 1995 di Nicholas Green ; entrambi furono assolti dalla corte d’assise di Catanzaro nel 1997 , ma la corte d’assise d’appello di Catanzaro li condannò nel 1998 e condannò Mesiano a 20 anni di carcere e Iannello a 18 anni.

Ragazzo Americano Morto A Roma

Entrambi i fratelli insistono di essere innocenti, con Iannello, un ex membro della ‘ndrangheta diventato testimone di stato, che ha confessato una serie di crimini ma insiste che suo fratello è responsabile dell’omicidio del ragazzo americano . Tali dichiarazioni hanno dato luogo ad un’indagine della Procura della Repubblica di Vibo Valentia, che ha portato all’archiviazione del caso.

Biografia

Casper è la città dove Dennis e Judy Peck Shepard hanno accolto il loro primogenito, Matthew Shepard. Ha iniziato la sua carriera scolastica alla Natrona County High School, ma dopo due anni ha deciso di trasferirsi al più impegnativo curriculum della scuola media a Crest Hill. Divenne anche membro della Chiesa episcopale di San Marco.

Nel 1992, suo padre accettò una posizione presso il colosso petrolifero saudita Aramco come ingegnere esecutivo e la famiglia si trasferì nel campo residenziale Saudi Aramco a Dhahran. Tuttavia, Matthew ha deciso di continuare i suoi studi all’estero e di conseguenza si è iscritto alla TASIS American School di Lugano, in Svizzera. Qui, Matthew si dedicò all’apprendimento delle lingue e all’acquisizione delle basi accademiche di cui aveva bisogno per diventare competente in tedesco, francese e italiano.

Durante una gita scolastica in Marocco nel 1995, i giovani locali stuprarono di gruppo lo studente americano Matthew Shepard. I delinquenti lo hanno derubato e gli hanno portato via le scarpe da ginnastica. Questo evento ha avuto un impatto significativo sulla vita di Matteo; gli furono prescritti antidepressivi e sottoposto a test clinici dopo aver sperimentato frequenti attacchi di panico.

Dopo aver terminato il trattamento in Arabia Saudita, Matthew Shepard è tornato negli Stati Uniti nel 1995. Ha iniziato a Catawba, ma alla finelly ha spostato la sua iscrizione a Casper. Dopo due anni si trasferì a Denver e trascorse lì un anno da solo, fornendo alla sua famiglia saudita aggiornamenti molto rari.Quando Matthew Shepard decise di intraprendere la carriera diplomatica, si iscrisse all’Università del Wyoming a Laramie per studiare scienze politiche. Mentre era lì, è stato eletto rappresentante degli studenti presso il Wyoming Environmental Council.

Aaron James McKinney e Russell Arthur Henderson, entrambi 19enni, attaccarono Matthew Shepard, allora 21enne, la notte del 7 ottobre 1998. Sebbene McKinney affermi che Shepard aveva chiesto loro un passaggio a casa, questa versione degli eventi sembra sospetta. Matthew ha deciso di fare un giro sul pick-up di McKinney a causa del loro scambio amichevole.

Durante il breve viaggio nella campagna circostante, Matthew Shepard è stato probabilmente derubato delle sue scarpe, della sua carta di credito e di tutti i contanti che aveva con sé mentre McKinney guidava il suo pick-up in una zona perfettamente appartata, un ampioappezzamentodiproprietàvicinoaSnowy.

Ragazzo Americano Morto A Roma
Ragazzo Americano Morto A Roma

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Rilevato blocco pubblicità!!!

Abbiamo rilevato che stai utilizzando estensioni per bloccare gli annunci. Sostienici disabilitando il blocco degli annunci.

error: Il contenuto è protetto !!