Spargi l'amore
Quanti Anni Hanno I Figli Di Piero Sansonetti
Quanti Anni Hanno I Figli Di Piero Sansonetti

Quanti Anni Hanno I Figli Di Piero Sansonetti – Ha iniziato la sua carriera all’Unità nel 1975 ed è diventato caporedattore dopo aver lavorato come cronista e commentatore politico. Tra i suoi antenati figura l’economista Antonio De Viti De Marco, ed è nipote dell’aristocratico e scrittore salentino Girolamo Comi.

Negli anni tra il 1990 e il 1994 ha ricoperto l’incarico di vicedirettore e condirettore della stessa testata. In seguito, ha trascorso alcuni anni come reporter negli Stati Uniti prima di tornare al suo vecchio lavoro di condirettore in Italia nel 1996. Giornalista e commentatore dal 1998, la sua principale concentrazione è stata su argomenti politici riguardanti l’Italia e altre nazioni. .

La direzione di Bertinotti e Vendola lo ha nominato direttore del periodico Liberazione del Partito della Rifondazione Comunista il 1° ottobre 2004. Ha mantenuto tale incarico fino all’11 gennaio 2009, pur non essendo iscritto al partito. Dopo aver appreso del deficit di oltre 3,5 milioni di euro del giornale, il 12 gennaio 2009 la nuova dirigenza del partito lo ha rimosso dal suo incarico di direttore della rivista.

Collabora con Il Riformista dall’inizio di febbraio 2009. Il quotidiano regionale Calabria Ora lo ha alla direzione dal 24 luglio 2010. Tra i giornalisti italiani spicca Piero Sansonetti. Il 29 maggio 1951 era il compleanno di questo romano, che oggi ha 69 anni. Il suo bisnonno era l’economista Antonio De Viti De Marco, mentre il nonno era il barone e scrittore salentino Girolamo Comi.

Entrato all’Unità nel 1975, ha fatto carriera diventando reporter, analista politico e caporedattore. Anche il suo bisnonno era un economista. Negli anni tra il 1990 e il 1994 ha ricoperto l’incarico di vicedirettore e condirettore della stessa testata. Sansonetti e Travaglio erano in disaccordo su un articolo in cui il Riformista sosteneva che Il Fatto Quotidiano aveva attaccato l’Eni.

Lucia Calvosa, membro del consiglio di amministrazione del giornale e candidata alla presidenza della donna più importante del potere economico italiano, farebbe parte dello staff, secondo la storia. La giornalista Lucia Calvosa Come diversivo, il Movimento 5 Stelle tenta di nascondere l’identità di Descalzi, l’ex amministratore delegato dell’Eni, facendolo assassinare. Il giornalista, romanziere ed esperto italiano Piero Sansonetti ha una reputazione stellare.

La reazione dei bambini Berlinguer a “L’Unità”: “Nostro padre non è un marchio, lasciatelo in pace”

L’iconica foto di Enrico Berlinguer della protesta delle scale mobili del 1984, pubblicata da L’Unità, ha fatto un ritorno trionfante: ora funge da pubblicità per il nuovo quotidiano, L’Unità, diretto da Piero Sansonetti e che uscirà in al pubblico con il suo vecchio nome. Sia la nostra confusione che la nostra animosità erano intense. Bianca, Maria, Marco e Laura, i quattro figli del leggendario leader del PCI, hanno scritto questa lettera a La Repubblica.

“Non rimane nulla della storia precedente”

“Da quella prima pagina e dalla morte di nostro padre, quasi quarant’anni fa, il mondo è cambiato drasticamente”, continuano a dire. Da allora, L’Unità ha attraversato una serie di registi fino a concludere la sua storia sei anni fa. Oggi è tornato in edicola un giornale nuovo di zecca, che porta solo il nome di quello illustre del passato.

Quanti Anni Hanno I Figli Di Piero Sansonetti

L’unico motivo è che un imprenditore ha fatto un’offerta superiore a tutti gli altri quando il titolo è stato messo all’asta. responsabilità personale. Tuttavia, nessuno dei redattori che hanno assicurato la sopravvivenza del giornale fino al 2017 è ancora vivo e vegeto. Successivamente ha trascorso alcuni anni negli Stati Uniti, dove ha lavorato come giornalista fino al 1996, quando è tornato in Italia per ricoprire il ruolo di condirettore.

È motivo di gioia per noi sapere che la vita e le attività di nostro padre sono sentite e vissute da coloro che ancora lo amano, secondo i propri criteri soggettivi. Ma trasformare la sua memoria in un marchio pubblicitario è tutta un’altra cosa. “Certamente la memoria storica è di tutti”, dicono. Ha il bisogno di una persona con cui discutere.

Con Piero Sansonetti alla guida, il Gruppo Romeo acquisisce L’Unità.

Il Gruppo Romeo è subentrato nella direzione editrice de L’Unità, il giornale politico fondato da Antonio Gramsci nel 1924. Della pubblicazione è stato incaricato il direttore de Il Riformista, Piero Sansonetti. Tornando indietro nel tempo, Sansonetti diventa prima vicedirettore e successivamente condirettore dell’Unità, dopo essere entrato in azienda nel 1975 e rimanendovi per 30 anni.

Battendo Silvio Pons, presidente della Fondazione Gramsci, che aveva offerto 900mila euro, L’Unità è riuscita ad aggiudicarsi l’appalto, come hanno approvato il tribunale fallimentare di Roma, Romeo Group e Sansonetti. Nell’operazione di acquisizione del giornale non sono previsti obblighi nei confronti dei giornalisti della redazione, che hanno questioni in sospeso dal fallimento del 2017.

Un sostituto del Riformista è già cercato da Sansonetti, che conta di riportare l’Unità in edicola all’inizio del 2023. Spera che venga scelto qualcuno della Calenda o delle aree politiche circostanti. Dal 1 gennaio 2022, tgiornalisti e poligrafi che lavorano nella redazione de L’Unità sono rimasti senza protezione sociale.

Il Comitato di Redazione ha così commentato la vicenda: “Un’azienda che tiene in ostaggio giornalisti e tipografi, confinandoli in un girone infernale, sospesi nel nulla, dal 1° gennaio 2022 senza alcuna protezione sociale”. Le parole per esprimere e spiegare una condizione terribile e vergognosa ci sono ormai sfuggite di mente da tempo. Una storia imbarazzante che da tempo ha oltrepassato tutti i confini accettabili.

Sansonetti si era già rivolto al commissario d’ufficio con la proposta di acquisire il giornale; tuttavia, il commissario lo aveva informato che alla fine il giudice aveva l’ultima parola e che la sua proposta non poteva essere approvata in quel momento. Nella sua offerta Sansonetti intendeva liquidare i dipendenti con le relative quote, non l’azienda, ma il giornale.

Il dissidio tra Marco Travaglio e Piero Sansonetti

L’articolo in questione, in cui il Riformista sosteneva che Il Fatto Quotidiano era colluso con Lucia Calvosa, candidata alla presidenza del più potente partito economico italiano, nonché membro del consiglio di amministrazione del quotidiano, costituì il fondamento su cui si sviluppò la controversia. tra Sansonetti e Travaglio riposato. Distruggere Descalzi è solo una distrazione.

Quanti Anni Hanno I Figli Di Piero Sansonetti
Quanti Anni Hanno I Figli Di Piero Sansonetti

By Hira

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Rilevato blocco pubblicità!!!

Abbiamo rilevato che stai utilizzando estensioni per bloccare gli annunci. Sostienici disabilitando il blocco degli annunci.

error: Il contenuto è protetto !!