Spargi l'amore
Mentana Figlia Malattia
Mentana Figlia Malattia

Mentana Figlia Malattia – Il 15 gennaio 1955 nasce Enrico Mentana. È un giornalista e conduttore televisivo italiano. Dal 1992 è stato responsabile della produzione del telegiornale italiano TG5. in Il talk show Matrix del 2005, da lui co-ideato e prodotto con l’aiuto del direttore editoriale di Canale 5, è nato da una sua idea. I suoi rapporti con la rete si deteriorarono al punto che decise di dimettersi nel 2009. Successivamente dal giugno 2010 presiedette il TG La7. Oltre a diventare il direttore della pubblicazione online, ha lanciato Open nel dicembre 2018.

Nel passato

Milano fu la città dove nacque Enrico Mentana il 15 gennaio 1955. Lella, ebrea, e Franco Mentana, noto giornalista sportivo di Bova, lo ebbero come primogenito. È stato battezzato cattolicesimo, ma sarà sempre profondamente legato alle sue radici ebraiche. Dal 2016 al 2018, il fratello minore Vittorio ha curato la comunicazione per la squadra di calcio dell’AC Milan.

Trovato in Ha frequentato il Liceo Ginnasio Alessandro Manzoni da quando ha frequentato era un ragazzino cresciuto nella zona Giambellino di Milano. Fece parte del piccolo gruppo anarchico Movimento Socialista Libertario fino al 1968, quando decise di aderire al Partito Socialista Italiano.

Durante il suo mandato dal 1977 al 1979 come vicepresidente della Federazione Giovanile Socialista Italiana, lavorò a stretto contatto con la pubblicazione Giovane Sinistra, che era l’organo ufficiale dell’organizzazione. In seguito ne divenne il direttore. Si iscrisse alla Facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Milano, ma non conseguì mai il diploma.

Ha parlato molto bene di suo padre in un’intervista, attribuendo la sua aspirazione “sempre pensato di fare il giornalista” all’uomo che amava e rispettava. A partire dalla tenera età di diciotto anni, nel 1973, diventa correttore di bozze per La Gazzetta dello Sport. ritrovato in Il 2 febbraio 1982 inizia la sua carriera giornalistica.

Vai in Rai

Mentana è entrato a far parte della redazione del TG1, telegiornale di Rai 1, l’emittente radiofonica e televisiva pubblica italiana, il 27 febbraio 1980. Ha fatto il suo debutto televisivo come inviato speciale a Londra durante il matrimonio del principe Carlo e Lady Diana nel 1981.

La prima persona che Mehmet Ali Ağca ha intervistato dopo il suo tentativo, ampiamente pubblicizzato, di uccidere Papa Giovanni Paolo II è stata sua madre. La sua rapida ascesa nelle fila dell’azienda lo ha visto subentrare ad Alberto La Volpe nella redazione del documentario televisivo settimanale Speciale TG1 e successivamente diventare il conduttore di mezza serata del TG1.

Nel 1987 rifiutò cortesemente l’opportunità di comparire in uno spot pubblicitario del Partito Socialista Italiano, presieduto da Bettino Craxi, che avrebbe riportato lo slogan “Forse un garofano farebbe bene anche a te. Questa presa di posizione causò attriti tra la Rai e l’amministrazione Mentana. Prima di essere licenziato l’anno successivo, fu relegato a un ruolo secondario nel 1988 e poi promosso a vicedirettore del TG2 il 16 gennaio 1989. Nel 1991 termina il suo periodo in Rai.

A partire dal TG5 e arrivo a Fininvest

Il primo lavoro che Mentana ebbe nell’autunno del 1991 fu lavorare con Fininvest. Ha condotto insieme a Cristina Parodi, Cesara Buonamici, Emilio Carelli, Lamberto Sposini, Clemente J. Mimun il TG5 di Canale 5.dodicesima Per prima cosa, secondo Mentana: “quello che vedrete sarà un telegiornale veloce, formalmente ben -finiti, senza set lussureggianti.” La sua età era di soli 37 anni. Non ci sarebbero stati segni di inferiorità da parte sua mentre combatteva al fianco degli altri.

Mentana è diventata una delle conduttrici televisive italiane più note quando gli ascolti e gli ascolti del TG5 hanno costantemente superato quelli del TG1. Tanto per cominciare è successo durante la diretta del telegiornale che ha dato la notizia della morte del giudice Giovanni Falcone.

Il conflitto tra Silvio Berlusconi e Achille Occhetto prima delle elezioni politiche italiane del 1994 e un’intervista con Farouk Kassam, un bambino di 7 anni rapito nel 1992, furono altri due incidenti degni di nota.Trovato in Ha moderato il dibattito tra Silvio Berlusconi e Achille Occhetto Romano Prodi durante le elezioni generali italiane del 1996 e ha presieduto la corsa.

Mentana criticò la decisione del 1994 di licenziare Montanelli da Il Giornale, nonostante fosse stato lui il primo a denunciare la vicenda e intervistò Montanelli in diretta al TG5 lo stesso giorno. Giuliano Ferrara ha espresso il desiderio di dimettersi e Silvio Berlusconi lo ha rassicurato che resterà un suo alleato.

Così, “rotocalco televisivo” si riferisce al suo programma di attualità che ha debuttato nel 2001 ed è supportato da reportage video accuratamente selezionati; il nome “rotocalco” deriva dal processo attraverso il quale gli editori potevano produrre riviste di notizie illustrate negli anni ’20. Il giornalista Toni Capuozzo inizia a condurre e curare la rubrica di approfondimento del TG5 Terra! nello stesso anno diventa direttore di TGcom, il primo sito d’informazione di Mediaset .

L’11 novembre 2004, al termine del telegiornale, ha rivelato chein azienda lo avevano licenziato dalla direzione del TG5 e lo avevano sostituito con Carlo Rossella. Per questo motivo stava finalmente facendo le valigie e lasciando la società di notizie che aveva fondato e guidato per quasi 13 anni.

Mentana Figlia Malattia

Citato così: “[questo] è un loro diritto come azienda; altrettanto evidente è la mia amarezza….” ha dichiarato in diretta. Mediaset è sempre stata lì per me ogni volta che ne avevo bisogno. Se qualcosa andava storto e tu eri insoddisfatto, era colpa mia perché nessuno delle multinazionali americane veniva coinvolto.Di lì a poco arrivò la sua nomina a direttore editoriale di Mediaset.

Lancio del programma di discussione notturno This Matrix

Nel periodo in cui il devastante tsunami colpì l’Oceano Indiano nel 2004, condusse un programma incentrato sull’evento. Dopo la scomparsa della scrittrice fiorentina Oriana Fallaci, nel 2005, propose la creazione di una fondazione per raccogliere tutti i suoi scritti e creare un documentario televisivo in suo onore.

Dieci mesi dopo la partenza di Mentana dal TG5, il 5 settembre 2005, debuttava il nuovo programma di informazione Matrix. Mentana aveva prodotto e ospitato lo spettacolo tre volte a settimana nella fascia notturna, e gareggiava frontalmente con Porta a Porta di Bruno Vespa. “Non ero consenziente” quando partii dal TG5 di novembre, ha continuato. Lo avevo in mente.

Mediaset però non è soggetta alla legge marziale. Nel corso del nostro incontro sono state chiarite sia la mia posizione di dipendente che quella di Confalonieri di presidente.Dall’anno accademico 2006-2007 è stato docente a contratto presso l’Università degli Studi di Milano insegnando giornalismo al master. Per un episodio di Matrix in onda in prima serata, ha intervistato Silvio Berlusconi e Walter Veltroni, entrambi candidati alla carica di primo ministro italiano nel 2008.

Informazioni di base

Enrico Mentana è nato a Milano il 15 gennaio 1955 da Franco Mentana, giornalista sportivo calabrese , e Lella Cingoli, ebrea marchigiana della provincia di Macerata. I suoi genitori erano Franco e Lella. Fu battezzato cattolico, nonostante il suo legame speciale con gli ebrei . Vittorio è stato responsabile della comunicazione del Milan dal 2016 al 2018, essendo il più giovane dei suoi due fratelli.

Dopo aver terminato il liceo classico presso l’Alessandro Manzoni del quartiere Giambellino di Milano – proveniva da una famiglia di anarchici – aderì al Partito Socialista Italiano.Dopo essere stato vicepresidente della Federazione giovanile socialista italiana dal 1977 al 1979, assunse rapidamente il ruolo di direttore della rivista ufficiale dell’organizzazione, Giovane Sinistra. Si iscrisse al corso di Scienze politiche all’Università Statale di Milano ma non si laureò mai. Ha deciso il 2 febbraio 1982 di diventare giornalista professionista .

Carriera giornalistica

Il 27 febbraio 1980 Mentana iniziò a lavorare per la Rai, presso la redazione Estero del TG1. In seguito all’incidente di Piazza San Pietro, ha avuto un importante colloquio con la madre di Mehmet Ali Ağca; tra le sue tante osservazioni, ha toccato l’unione di Carlo d’Inghilterra e Lady Diana. Ha fatto carriera presso l’azienda di viale Mazzini ed è stato inviato e conduttore del TG1 e dello Speciale TG1 .

Nel 1987 si trovò coinvolto in una faida pubblica con i vertici della Rai dopo aver declinato l’invito di Bettino Craxi a comparire in uno spot elettorale del PSI che recitava lo slogan “Forse un garofano starebbe bene anche a te. È stato vicedirettore del TG2 dal 16 gennaio 1989. Dal 1990 conduce su Rai 2 la trasmissione di attualità Altriparticulari in cronaca, che è tutta cronaca.

Insieme a Lamberto Sposini, Clemente J. Mimun, Emilio Carelli , Cesara Buonamici e Cristina Parodi, è cofondatore del TG5 di Canale 5 il 13 gennaio 1992, dopo essere entrato in Fininvest nell’autunno del 1991. A 37 anni assume il ruolo di caporedattore di 1992. Alle otto di sera va in onda la prima puntata del programma: Mentana è diventata famosa dopo che gli ascolti del TG5 hanno sempre superato i sette milioni, anche più del TG1 .

morte; la seconda e ultima volta è successo con Paolo Borsellino, simile all’udienza del TG1 con Piero Badaloni. Diritto e rovescio, due notiziari, furono tra i crediti di Mentana nel 1993.Nella trasmissione Braccio di ferro, ha moderato nel 1994 un dibattito tra i presidenti delle due maggiori reti televisive italiane, Silvio Berlusconi e Achille Occhetto .

Mentana Figlia Malattia
Mentana Figlia Malattia

By Saba

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Rilevato blocco pubblicità!!!

Abbiamo rilevato che stai utilizzando estensioni per bloccare gli annunci. Sostienici disabilitando il blocco degli annunci.

error: Il contenuto è protetto !!