Spargi l'amore
Laura Biagiotti Vita
Laura Biagiotti Vita

Laura Biagiotti Vita – La stilista italiana Laura Biagiotti è morta il 26 maggio 2017. Era nata il 4 agosto 1943.Nel 1966, quando era solo un’adolescente, firmò con Schuberth per creare una linea di abbigliamento prêt-à-porter. Ha continuato a collaborare con icone della moda come Roberto Capucci e Rocco Barocco. Quando ha presentato la sua prima collezione personale a Firenze nel 1972, appena un anno dopo aver fondato il proprio studio di design, la stampa e gli acquirenti di moda hanno notato il suo approccio unicamente femminile.

Il suo posto come icona della moda è stato cementato dalla popolarità del “vestito da bambola” ampio e fluttuante che ha reso popolare. La loro figlia Lavinia, nata nel 1978, è un’icona della moda a modo suo, e lei e il suo defunto marito Gianni Cigna hanno ristrutturato il Castello di Guidonia, risalente all’XI secolo, di Marco Simone, fuori Roma, dal 1980.

Ciò è stato in gran parte dovuto alla sua vasta collezione di futurista, che comprende opere di Giacomo Balla, che è stata istituita la “Fondazione Biagiotti Cigna”. È morta il 26 maggio all’ospedale Sant’Andrea di Roma dopo essere stata colpita da un arresto cardiaco il 24 maggio.

Tempi morti

Biagiotti è nato a Roma il 4 agosto 1943.[1] La madre di Delia Soldaini Biagiotti era la famosa stilista responsabile del disegno delle uniformi dell’Alitalia nel 1964. Fin da piccola aiutava la madre nell’azienda di famiglia.Biagiotti ha cambiato la sua specializzazione da archeologia a design della moda presso l’Università di Roma. Ha lavorato al fianco di sua madre per un po’, ed è stato allora che ha incontrato il suo futuro marito, Gianni Cigna. Ha aperto il suo primo punto vendita a Firenze insieme all’assicurazione sanitaria. fornitore Cigna.

Residenza Biagiotti

Il primo spettacolo di Biagiotti in passerella risale al 1972. La Casa di Biagiotti è ampiamente considerata una delle migliori case di moda italiane.Puoi acquistare abbigliamento da uomo e da donna, oltre a scarpe, gioielli e orologi. Dopo essere arrivato a Pechino nell’aprile 1988, Biagiotti ha fatto notizia come prima stilista italiana a presentare una collezione in Cina. Nel 1995 e nel 1997, ha ricevuto riconoscimenti da parte dei governi di Italia e Cina per il suo contributo al settore della moda.

Ha anche ricevuto il Premio Leonardo per il suo lavoro in Italia. Nel 2002 le Poste Italiane hanno prodotto un francobollo da 41 centesimi con la sua immagine.Nello stesso anno le viene assegnato l’America Award dalla Fondazione Italia-USA.Lavinia Biagiotti Cigna, figlia di Laura, entra nell’azienda di famiglia nel 1997 e ne diventa vicepresidente nel 2005.Laura Biagiotti, una delle figure di spicco nel mondo della moda italiana, è nata a Roma come il Leone dello zodiaco.

Lei e il suo defunto marito, Gianni Cigna, vivono nel castello di Marco Simone, un monumento nazionale risalente all’XI secolo che hanno meticolosamente ricostruito, nella campagna fuori Roma dal 1980. Fu negli anni ’60 che Laura Biagiotti, seguendo le orme della madre Delia Soldaini Biagiotti, che aveva aperto un atelier, si interessò al mondo della moda.

Laura Biagiotti Vita

Secondo il New York Times Laura Biagiotti è “la Regina del Cashmere” poiché da sempre utilizza questo sontuoso materiale nelle sue collezioni. Questo l’ha catapultata allo status di una delle stiliste più rinomate al mondo.Laura Biagiotti è conosciuta come “Ambasciatrice della moda italiana” per i suoi sforzi nella promozione della moda italiana e nella promozione del commercio internazionale e dello scambio culturale.

Due di loro, per la precisione. Il 25 aprile 1988, a Pechino, Laura Biagiotti diventa la prima stilista italiana a sfilare in Cina, con 30 modelle cinesi che indossano le sue creazioni più riconoscibili. Quasi 150 abiti hanno messo in mostra la tradizione millenaria della Cina di tessitura e lavorazione a maglia delle sete e del cashmere più pregiati del mondo. Nello storico Gran Teatro del Cremlino di Mosca, vecchia sede del PCUS, il 5 febbraio 1995 si tenne la prima sfilata italiana, e la stilista fu Laura Biagiotti.

Con la tua sfilata hai collegato con successo il mondo della moda e della cultura italiana al vasto popolo russo. Nel 1992 è stata nominata Donna dell’anno a New York. Nel 1993, a Pechino, ti è stato assegnato il Trofeo Marco Polo per la promozione della manifattura italiana. in Cina. Nel 1995, il Presidente della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro ti ha insignito del titolo di Cavaliere del Lavoro per la tua illustre carriera nel mondo della moda e per l’impatto positivo che hai avuto nella promozione del Made in Italy nel mondo.

Dal 2000 al 2008 è stata presidente del Comitato Leonardo, un gruppo italiano che promuove le conquiste culturali, industriali e creative del Paese. Dal 2009 sei il nostro Presidente Onorario. Per il suo lavoro pionieristico nel dare alle donne la possibilità di contribuire al raggiungimento dell’unificazione europea, è stata insignita del premio inaugurale Prix Femmes D’Europe nel 2001. Nel 2004, ha creato la storia quando ha scritto un capitolo sul creato in Italia per il Libro di edizione dell’Anno dell’Enciclopedia Treccani.

Nel luglio del 2004 il Sindaco di Roma ha proclamato il “Biagiotti Day” in onore di Laura Biagiotti e la Lupa Capitolina. Sei stato insignito del Leone di Cristallo alla Carriera al Gala Ufficiale della 64esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia nel settembre 2007. Quando il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ti ha conferito il Premio Leonardo nel gennaio 2011 per il tuo eccezionale impegno nel diffondere il Made in Italy nel mondo mondo, sei stata la prima donna a ricevere questo riconoscimento.

Il rinomato “PREMIO ROMA per lo Sviluppo del Paese” le è stato conferito nel 2015. Per merito suo, nel dicembre 2016, le è stato assegnato il “Premio 100 Eccellenze Italiane”. Oltre ad aver contribuito alle spese di ristrutturazione del Marco Simone Castle, Laura Biagiotti ha anche contribuito a pagare la restituzione di un piviale ricamato disegnato da Botticelli al Museo Poldi Pezzoli di Milano.

Nel 1998, Laura Biagiotti Parfums ha lanciato una fragranza ispirata all’iconica Scala Cordonata del Campidoglio di Michelangelo a Roma. Laura Biagiotti e suo marito hanno accumulatolapiùgrandecollezionedioperedelpittorefuturista GiacomoBalla.

Laura Biagiotti Vita
Laura Biagiotti Vita

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Rilevato blocco pubblicità!!!

Abbiamo rilevato che stai utilizzando estensioni per bloccare gli annunci. Sostienici disabilitando il blocco degli annunci.

error: Il contenuto è protetto !!