Spargi l'amore
Giuliana De Sio Malattia
Giuliana De Sio Malattia

Giuliana De Sio Malattia – Giuliana De Sio, attrice italiana che ha ricevuto due David di Donatello, è nata il 2 aprile 1957[1] a Salerno. È la secondogenita di Elvira e Alfonso De Sio, noto avvocato e scrittore salernitano, e sorella minore della cantante Teresa De Sio. Dopo aver compiuto gli studi secondari a Cava de’ Tirreni, si trasferì a Roma come ospite di un amico. Si innamora della carismatica leader di una famosa comune hippie di Terrasini e trascorre alcuni mesi con lei prima di recarsi a Roma a trovare la sua amica attrice Teresa Ann Savoy.

La spingono a fare tre audizioni in tre giorni, due per il teatro e una per la televisione, e lei ottiene i ruoli in tutte. Nel frattempo incontra Alessandro Haber, che la spinge a intraprendere la carriera di attrice inviandole delle fotografie scattate da un agente. Essi. Ha debuttato come attrice in televisione nella produzione Rai di Una donna , tratto da un romanzo di Sibilla Aleramo; l’anno successivo recita al fianco di Marcello Mastroianni nella produzione televisiva di Le mani sporche.

Ha recitato nel seguito, Casablanca, Casablanca di Francesco Nuti, in cui ha ripreso il ruolo di protagonista, per il quale ha ricevuto rispettivamente il David di Donatello e il Nastro d’argento per il suo lavoro nei film diretti rispettivamente da Luciano Odorisio, Massimo Troisi e Maurizio Ponzi nel 1983.Nel 1987 avrebbe dovuto recitare nell’Opera di Dario Argento , ma alla fine venne scelta Cristina Marsillach per la parte.

Successivamente interpretò ruoli drammatici in film come Cento giorni a Palermo , diretto da Giuseppe Ferrara , Uno scandalo perbene . , diretto da Pasquale Festa Campanile , e Cat entrambi di Marco Colli e W the Monkey di Enzo Monteleone. Il suo ritorno alla recitazione dopo la controversia Ponzi è rappresentato nei film A luci estingue , Italiani e Besame Mucho .

Appare anche in due importanti miniserie televisive: Cuore di Luigi Comencini tratto dal romanzo di Edmondo De Amicis e La Piovra 3 dove interpreta Giulia Antinari, figlia e nipote di banchieri coinvolti in un traffico internazionale di armi dove immancabilmente entra la mafia, e ha una relazione con il protagonista il commissario Corrado Cattani, interpretato da Michele Placido.

Con ruoli in film drammatici come Gli amici di Gesù: Maria Maddalena , La bellezza delle donne, Caterina e le sue figlie 2 e Mogli spezzate , è tornata a recitare negli anni 2000 con un enorme successo in televisione. Nelle ultime stagioni teatrali è stata la protagonista di due produzioni: Notturno di donna con ordini, pièce di Annibale Raiuto diretta da Enrico Maria Lamanna su una donna in preda alla follia, e Il Laureato, adattamento teatrale del acclamato film di Mike Nichols, in cui interpreta il ruolo della signora Robinson dal 2007.

Si è presentata al pronto soccorso di Lamezia Terme per un dolore al petto il 15 dicembre e le è stata erroneamente diagnosticata una pleurite con doppia polmonite. Alla fine fu liberata e tornò a Roma pochi giorni dopo il suo arrivo. La sera del 31 dicembre ha sviluppato un’embolia polmonare e una trombosi venosa profonda alla gamba sinistra, peggiorando notevolmente la situazione. Il 6 gennaio 2012 si è sentita abbastanza sicura da pubblicarlo su Facebook. Ha seguito le cure, è sana ed è tornata sotto gli occhi del pubblico .

Giuliana De Sio Malattia

Al fianco di Gabriel Garko, riprenderà il ruolo della mafiosa siciliana Tripolina nell’uscita dell’11 settembre 2012 del terzo episodio della fittizia Onore e rispetto. Nella sua apparizione di ritorno, Rodolfo Valentino – La leggenda, ha interpretato la starlet di Hollywood Alla Nazimova. Nella successiva fiction Mediaset Furore, ha interpretato una militante sindacale siciliana degli anni ’60.

Il suo coinvolgimento in Il bello delle donne…, seguito dell’opera Notturno di donna con ordini, fu il risultato del successo dell’opera. Ha interpretato ancora una volta la parte di Annalisa Bottelli. Nel 2016 Mediaset manderà in onda L’Amore che ci penso, una nuova fiction con protagonista Giuliana De Sio. A dirigere la serie saranno Francesco Pavolini e Vincenzo Terracciano.

Maykel Fonts è stata la sua compagna nella stagione 2017 di Ballando con le stelle. Ritornata sul grande schermo dopo una pausa di cinque anni, ha recitato con Ambra Angiolini e Massimo Poggio in La verità, ti spiego l’amore nei panni di una nonna in crisi di mezza età. Nel 2018, ha interpretato il ruolo dell’eroina titolare accanto a Isa Danieli nella commedia tragicomica Le Signorine di Pierpaolo Sepe, che ha ricevuto recensioni entusiastiche.

Giuliana De Sio è nata a Salerno, ma la sua famiglia è di Cava de’ Tirreni. Quando De Sio eraAll’età di cinque anni debutta sul palcoscenico del Teatro Verdi di Salerno. Si trasferisce a Roma all’età di diciotto anni e incontra Teresa Ann Savoy e Alessandro Haber, che la incoraggiano entrambi a intraprendere la carriera di attrice. Gianni Bongiovanni l’ha scelta per il suo ruolo cinematografico d’esordio, il film televisivo della RAI del 1976 Una donna.

Successivamente, ha ottenuto ruoli in film come Dirty Hands di Elio Petri e Il paziente immaginario di Tonino Cervi accanto a star come Alberto Sordi.Dopo averla vista in Scusate il ritardo , Massimo Troisi la sceglie come protagonista nel suo film successivo, L’attesa . Successivamente è apparsa in film con Francesco Nuti, tra cui Casablanca, Casablanca e I truffatori .

Nonostante la sua mancanza di fede, tiene in grande considerazione sia Papa Francesco che San Gennaro.Nel marzo del 2020, avrebbe contratto il COVID-19. Tuttavia, entro la fine del mese, si era ripresa completamente.L’uscita del suo primo album da solista, Sulla terra sulla luna, nel 1980 catapultò l’allora adolescente cantautrice verso la celebrità nella scena musicale napoletana e nazionale.

Molte delle canzoni più note della cantautrice presentano il contributo di musicisti che l’hanno accompagnata dagli esordi fino al quarto album in studio, tra cui Francesco Bruno e Gigi De Rienzo . L’album omonimo dell’artista del 1982, Di lei Teresa De Sio, vedeva la cantante esprimere il suo amore per la lingua napoletana. Il disco vende inaspettatamente quasi mezzo milione di copie grazie a branicomeVogliaeturnà”,

Giuliana De Sio Malattia
Giuliana De Sio Malattia

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Rilevato blocco pubblicità!!!

Abbiamo rilevato che stai utilizzando estensioni per bloccare gli annunci. Sostienici disabilitando il blocco degli annunci.

error: Il contenuto è protetto !!