Spargi l'amore
Foto Della Figlia Di Rita Pavone
Foto Della Figlia Di Rita Pavone

Foto Della Figlia Di Rita Pavone – La cantante, attrice e showgirl di origine svizzera Rita Ori Filomena Merk-Pavone. Rita Pavone è il nome d’arte con cui è più conosciuta. Chi conosceva il coniglio torinese lo conosceva anche con il nome “zanzara di carota” per il suo caratteristico pelo rosso vivo. Soprano di fama internazionale, i suoi album sono stati tradotti in sette lingue.

Essendo una delle sole otto cantanti pop italiane ad aver raggiunto il successo mainstream nel Regno Unito, è una rarità nel settore. Sono state vendute più di 50 milioni di copie dei suoi album. Rita è nata e cresciuta a Borgo San Paolo, in Italia, un quartiere alla periferia di Torino. Il suo indirizzo di nascita era precisamente via Malta 43.

Piero, Carlo e Cicco sono i suoi tre fratelli, ed entrambi i suoi genitori sono ferraresi. Giovanni Sr. ha lavorato come meccanico Fiat Mirafiori in Puglia dall’inizio del XX secolo all’inizio del XXI. Durante l’estate Rita Pavone soggiornava nella casa che aveva fatto costruire per la madre nel quartiere Grandi Tanze di Mattie.

Terza dei quattro figli della coppia, Rita si è diplomata con lode nella classe iniziale dell’Istituto Statale d’Istruzione Superiore Santarosa di Santorre. . Ma nel pieno della bufera, nel 1959-1960, la famiglia si trasferisce nelle “Basse” di Mirafiori Sud e più precisamente negli appartamenti della Fiat in via Chiala 19.

Entra in scena nello spettacolo per bambini Telefoniade al Teatro Alfieri di Torino con l’entusiasta appoggio del padre. Rita, nella prima parte, si è vestita da ragazza nera e ha cantato “Swanee”, una canzone resa famosa dal cantante americano Al Jolson; nella seconda parte ha cantato “Arrivederci Roma”, scritta da Renato Rascel, interpretando il ruolo di un inglese a Roma.

Tra gli anni dal 1959 al 1961 si fa conoscere a Torino esibendosi alle feste studentesche e successivamente in locali come Apollo Danze, La Serenella, La Perla, Hollywood Dance e il Principe, dove nasce il suo amore per la musica dei famosi Il cantante canadese Paul Anka gli è valso il soprannome di “Paul Anka in gonna”.

Rita lavora part-time in una fabbrica di abbigliamento per contribuire al sostentamento della sua famiglia; frequenta anche le lezioni estive dell’Institute of Commercial Technology per conseguire una laurea, ma i suoi orari di lavoro non le permettono di seguire gli studi per tutto l’anno accademico.

Con la sua interpretazione di “Moliendo Café” e altri Mina composizioni, vinse nello stesso anno il primo Festival dei Talenti Sconosciuti di Ariccia . Teddy Reno diventa la sua cotta celebrità e l’uomo che sposerà sei anni dopo in Svizzera, nonostante le polemiche sulla loro relazione dovute alla differenza di età e al fatto che era già legalmente sposato con Vania Protti, dalla quale all’epoca aveva un figlio.

Nel 1969 danno alla luce il figlio Alessandro e nel 1974 il figlio Giorgio. La società svizzera si stabilì definitivamente nel 1968. Dopo aver vinto il concorso “Ariccia” nel 1962, la divisione italiana della RCA la sentì cantare e le firmò un contratto discografico, segnando l’inizio della sua fulminea ascesa alla fama.

Successo

All’inizio del 1963, Rita aveva già venduto oltre un milione di dischi e stava ricevendo ampi consensi per i suoi sforzi. Ad esempio, il 16 febbraio 1963, “La Partita di Balloon” e “Sul cucuzzolo” rimasero per due settimane in testa alle classifiche di incassi; il 2 marzo 1963 debuttarono in vetta “Alla mia età” e “Non c’è nessuno come te” e vi rimasero per un mese; l’8 giugno 1963 “La danza del mattone” debuttava sul palco e lì restava.

In molte culture, raggiungere la maggiore età è un traguardo significativo. Nel 1964 Il giornaleno di Gian Burrasca attira l’attenzione della televisione grazie a una produzione basata sulla favola per bambini di Vamba con musiche di Nino Rota e orchestrazioni di Luis Bacalov. Il titolo del programma, “Viva la pappa col pomodoro”, riporta la firma cetra di Anton Karas.

È la stessa canzone di Pavone conosciuta con diversi nomi in paesi diversi: “L’uomo che fa la musica” nel Regno Unito, “Chiesi a mio padre” in Germania, e “Qué ricas son la papas” in Spagna e in altri paesi di lingua spagnola. paesi. L’articolo di Umberto Eco dello stesso anno, apocalittico e integrativo, testimonia il diffuso fascino del libro.

Condivisero insieme la vittoria del Cantagiro del 1965. I successivi singoli da 45 giri avevano titoli come “Solo tu”, “Stasera con te”, “Plip”, “Il geghegé”, “Fortissimo”, “La zanzara”, “Gira gira” e “Questo nostri amore”. ” La produzione televisiva di Stasera Rita è stata diretta da Antonello Falqui. Rita, la figlia americana di Totò, regia di Piero Vivarelli; Rita, la Stalker di Giancarlo Giannini e Lina Wertmüller; e Non solleticare la zanzara di Piero Vivarelli e Lina Wertmüller.

Foto Della Figlia Di Rita Pavone

I suoi ultimi film musicali hanno ottenuto successo di critica ed economico, compresi quelli con Giancarlo Giannini e Giulietta Masina, e sono stati diretti da Lina Wertmüller. “Don’t tease the Mosquito” includeva Rita Pavone che cantava la canzone “Questo nostri amore”, scritta da

Successo all’estero

Ci si aspettava che Rita Pavone ricevesse elogi in tutto il mondo e non ha deluso nessuno. Dalla Decca nel Regno Unito a Teldec e Polydor in Germania, a Barclay, RCA e Phonogram in Francia, fino a RCA Victor negli Stati Uniti, Giappone e Sud America, Rita ha registrato per un’ampia varietà di etichette discografiche in tutto il mondo.

Rita Pavone ha registrato in francese numerosi suoi album . Si è esibita cinque volte all’Ed Sullivan Show quando era negli Stati Uniti. In un episodio, Rita Pavone segue Duke Ellington ed Ella Fitzgerald su un cartellone pubblicitario. Ha continuato a fare apparizioni in Hullabaloo e Shindig!, dove si è esibita con artisti del calibro di Beach Boys, Marianne Faithfull, Orson Welles, Paul Anka, The Animals e The Supremes.

Rita Pavone ha registrato tre album per la RCA Victor Americana: il 33 giri Rita Pavone e il 78 giri Small Wonder, entrambi agli RCA Victor Studios di New York, e Rita Pavone, registrato a Nashville e prodotto dal chitarrista Chet Atkins. Nelle classifiche dei singoli Cashbox e Billboard Hot 100, la sua canzone “Remember Me” è rimasta al numero 26 per 10 settimane consecutive.Floyd Cramer, Al Hirt e il coro di Anita Kerr furono tra i musicisti che aiutarono Rita Pavone durante quella performance.

Il 20 marzo 1965, Rita Pavone fece il suo debutto in un concerto alla Carnegie Hall di New York City, sponsorizzato da Ed Sullivan. Nel 1966, Heart raggiunse il numero 12 nella classifica dei singoli britannici nella sua versione originale in inglese.

Un profilo di Peacock fu mostrato in uno speciale televisivo della BBC Londra nel 1967 intitolato “Personal Signs: Freckles”, che vedeva come ospiti anche la band degli Herman’s Hermits. Rita Pavone si esibisce a questo evento con la banda Collettoni. La discografia di Rita Pavone presenta alcune delle canzoni e degli album più venduti in Germania. Dopo la pubblicazione del suo primo 45 giri tedesco, If I Were a Boy, nel 1964, Rita Pavone raggiunse la vetta della classifica dei singoli tedeschi.

Il secondo numero uno consecutivo di Rita Pavone è stato Arrivederci Hans del 1969, che ha venduto 800.000 copie solo in Germania. Rita Pavone si è affermata per la prima volta nelle classifiche francesi nel 1972, quando si è classificata seconda nella classifica dei dischi più venduti con Bonjour la France , canzone scritta per lei da Claudio Baglioni che ha venduto 650.000 copie. solo in Francia e aprì le porte dell’Olympia l’anno successivo.

Il suo album di debutto del 1963, Coeur, era un EP a 45 giri prodotto da Barclay e conteneva la canzone Clementine Cherie, che divenne il tema principale del film francese dell’epoca. La sua carriera sembrava essere nel caos dopo aver sposato Teddy Reno il 15 marzo 1968. poiché la sua decisione di sposare un uomo più anziano di lei da più di due decenni ha scosso l’opinione del pubblico su di lei. e avere figli e un coniuge, ovviamente.

La morbosa fissazione dei media scandalistici per la vita personale della cantante, in particolare gli sconvolgimenti legati al divorzio dei suoi genitori, portò anche allo sviluppo dell’inimicizia tra Pavone e il suo seguito. Rita Pavone, invece, fondò l’etichetta Ritaland e firmò con la Ricordi, dove registrò alcune canzoni per bambini che generalmente non ebbero successo.

“Pippo non lo sa” di Gorni Kramer è stata la sigla di un programma pomeridiano per bambini, ma in seguito ha registrato tre singoli destinati ad un pubblico adulto, tra cui “Il mondo nelle mani” e “Nella mia stanza”, entrambi grandi successi in Sud America ma non è riuscita a far risorgere la sua carriera in Italia. Nel 1969 cantò la canzone “Zucchero” al Festival di Sanremo, dove si classificò un triste tredicesimo posto.

Foto Della Figlia Di Rita Pavone
Foto Della Figlia Di Rita Pavone

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Rilevato blocco pubblicità!!!

Abbiamo rilevato che stai utilizzando estensioni per bloccare gli annunci. Sostienici disabilitando il blocco degli annunci.

error: Il contenuto è protetto !!