Spargi l'amore
Filomena Rorro Marito
Filomena Rorro Marito

Filomena Rorro Marito – Nell’ambito degli eventi culturali dell’estate 2018, il Comune di Monteverde – piccola frazione dell’Irpinia al confine occidentale della Basilicata – ha voluto rendere omaggio alle figure della cultura che hanno portato questo toponimo al pubblico mondiale. Monteverde è il secondo borgo più pittoresco d’Italia. Tra loro c’è il professore.

Il compianto Ivano Balduini, autore televisivo di popolari trasmissioni RAI e marito della giornalista Filomena Rorro, è stato inviato della trasmissione “Chi l’ha visto? ed è stato onorato con un premio commemorativo. Il professor Antonio Giorgio fu medico specialista in pneumologia e malattie infettive, nonché scrittore, poeta e biografo. La sua raccolta “Amori trovati per strada” è stata un bestseller perché trasmetteva con successo storie di vita reale con intuizioni sentimentali e profondità emotiva.

Il professor D’Errico, intellettuale dalle molteplici sfaccettature, è attualmente fuori per lavoro, quindi il premio è stato consegnato al fratello e questore capo del carcere di Fermo, dottor Gerardo D’Errico. Oltre a ritirare il premio, il recensore e editorialista del libro ha letto i brani “Resta accanto a me”, “I vecchi e il sole” e “Ho sceso le scale del mondo” davanti a un pubblico tutto esaurito di Piazza del Carmine. guadagnandosi una standing ovation degna dei più squisiti monumenti culturali e naturali.

L’indimenticabile giornata dedicata alla cultura nel suo senso più ampio si è conclusa con gioia con il grande concerto della Grande Orchestra “Bulgaria Classic International”, che ha avuto luogo nell’omonima chiesa della piazza. Oltre cinquanta musicisti orchestrali hanno eseguito le arie più famose dell’opera italiana, da Donizetti a Verdi, cantate dai formidabili e acclamati Iῆazio Victorino e Fernanda Costa.

La Famiglia e il Coniuge di Filomena Rorro;

“In Italia ho avuto problemi i primi anni”, dice Miguel il rapitore guardandolo direttamente. Kata aveva tre anni e mia moglie lavorava. Ho cercato dappertutto stanze adatte da affittare, ma nessuno vuole darmi una mano a causa del bambino. Nel localizzare e prenotare questo alloggio, i peruviani hanno svolto un ruolo cruciale. Presentando il nostro… non è necessario alcuno scambio monetario. Non hanno chiesto alcun risarcimento quando hanno preso Kata. Condannare qualcuno è qualcosa che solo Dio può fare, quindi non lo farò. Per favore, signora, dammelo e basta. Apprezzo la mia famiglia e mia figlia.

A proposito di Filomena Rorro: la sua vita privata

“In Italia ho avuto problemi i primi anni”, dice Miguel il rapitore guardandolo direttamente. Kata aveva tre anni e mia moglie lavorava. Ho cercato dappertutto stanze adatte da affittare, ma nessuno vuole darmi una mano a causa del bambino. Nel localizzare e prenotare questo alloggio, i peruviani hanno svolto un ruolo cruciale. Presentando il nostro… non è necessario alcuno scambio monetario. Non hanno chiesto alcun risarcimento quando hanno preso Kata. Condannare qualcuno è qualcosa che solo Dio può fare, quindi non lo farò. Per favore, signora, dammelo e basta. Apprezzo la mia famiglia e mia figlia.

Qualcuno deve chiedersi: “Chi l’ha visto?” poiché si avvicina una svolta.

Perché ci sono tante persone che parlano molto, danno descrizioni dettagliate e poi dicono che hanno fatto tutto, questo è semplicemente assurdo. Il caso di Domenico Manzo, scomparso da Prata Principato Ultra l’8 gennaio 2021, è stato portato alla luce ieri sera da Federica Sciarelli, conduttrice della celebre serie “Chi l’ha visto” su Rai 3.

La popolare trasmissione è tornata sul mistero di Mimì, lasciando la provincia di Avellino ai margini della sua sede, e le parole di Sciarelli hanno illuminato l’atmosfera di questa puntata. Ieri due giornaliste, Filomena Rorro e Annamaria Starita, hanno messo insieme tutti i pezzi.

Questa non è l’esposizione iniziale di Rorro all’argomento, poiché è un’abile giornalista. A questo punto dovresti avere una chiara conoscenza delle idee principali dell’episodio. Nicodemo Gentile, avvocato del gruppo “Penelope”, prestava attenzione alle sorelle di Lucia e Mimì quando Mimì era in studio con lui. La mia seconda sorella ti sta supplicando di lasciargliela trovare. In questo modo, posso finalmente seppellirlo accanto a mio figlio.

Per Lucia si tratta di rifiutarsi di arrendersi. “Per i loro figli, mio fratello era tutto.” Romina, 21 anni, e Francesco, 18, sono i due figli. Furono interrogati da Filomena Rorro nella loro abitazione, che condividevano con Mimì. La persona che sporge la denuncia pensa che nessuno sappia dove sia il padre, dice Rorro. “Qualcuno sa e non parla”, continua il giornalista; l’8 gennaio anche lei e i suoi figli iniziano a ricostruire.

Arrivò il giorno più vicino al compleanno di Romina. “Ci siamo divertiti mentre mangiavamo”, spiega con calma il 21enne. Ero ancora perplesso dopo la nostra discussione sull’argomento. Mi riteneva responsabile della sua crescente rabbia. Uscì alla ricerca di una sigaretta. Per il bene di non essere mai più visto, se se ne fosse andato.

“Per una lasagna caduta a terra”, sostiene il programma, è iniziata la discussione. Ma «a Prata ormai si parla solo di omicidio». «Quanto aRacconto di Rorro, Mimì si alza alle dieci di sera per andare a fare una passeggiata intorno alla Basilica dell’Annunziata. Ma mentre si dirige verso la stazione ferroviaria, chiusa da più di un anno, le telecamere di sicurezza di un ristorante vicino lo riprendono.

Successivamente Manzo scompare e nessun’altra telecamera lo ha ripreso. Se l’uomo sia salito o meno su un veicolo è una domanda senza risposta per il giornalista. Fedica Renna, a nome della famiglia Manzo, dice: “È una cosa a cui abbiamo sempre pensato”. “Molto probabilmente è salito su un’auto poiché non si era mai allontanato dalla strada vicino alla stazione.”

“Molte peculiarità e deviazioni sono emerse nella fase iniziale”, spiega Filomena Rorro. Qualcuno mi ha contattato poco dopo la scomparsa di mio padre”, spiega Romina. Nel momento in cui sono tornato a casa, ho iniziato a registrare. Mio padre e la sua amante erano scomparsi, mi disse. “Chi l’ha visto” riproduce un clip di quella chiamata: Per quanto riguarda l’altra parte, tutto quello che sanno è che la loro moglie era in contatto con tuo padre.

Sebbene le indagini siano state vigorose fin dall’inizio, l’avvocato Renna sottolinea che finora non è stato trovato alcun sospettato. Tuttavia è stato lui stesso a far emergere ulteriori “fatti precisi”. Un trio di uomini, nell’auto di Domenico. Una prossima trasmissione di Rai Tre dal titolo “Fatti precisi” riguarderebbe proprio questo. Una donna di Prata di Principato Ultra ha raccontato che quella sera tre ragazzi e Domenico Manzo sono stati avvistati nei pressi della stazione ferroviaria mentre salivano su un’auto.

Lo spettacolo presenta la ricostruzione delle dichiarazioni del testimone. La donna affermò di aver intravisto Mimì passeggiare quella sera. Conosco Mimì e indossava una giacca di colore più chiaro. A tutti gli effetti, saltò in macchina dal nulla e si sedette sul sedile anteriore lato conducente. Nascosti nella parte posteriore c’erano due giovani ragazzi. Alcuni corpi sono stati visti dirigersi verso la stazione ferroviaria e l’incrocio con Via Annunziata.

Filomena Rorro Marito

Queste tre persone sono conosciute anche da Manzo. Dei tre, uno è la copia carbone della conversazione con Romina. La donna che avrebbe guardato dal balcone e gli uomini che salivano sull’autobus sono entrambi persone che conosce. Quella notte, loro tre erano a casa sua. Per una ragione: mangiare e sniffare cocaina. La donna li invitò ad uscire.

“Il testimone si sta ritirando; perché? Non sa se qualcuno ha toccato Filomena Rorro. Secondo la sua testimonianza, due dei tre uomini tornarono a casa sua il 9 gennaio per rassicurarla che avrebbe dovuto tacere su quanto era accaduto la notte precedente. Ecco come si inquadra il racconto della donna. Al telefono, la signora confessa a Filomena Rorro di aver inventato quanto accaduto quella notte per vendicarsi di uno dei tre ragazzi.

Romina, tuttavia, sarebbe stata informata della stessa identica vicenda sia dalla donna che dai poliziotti. L’avvocato Renna aggiunge che questi tre uomini meritano ancora molta più attenzione perché da tali affermazioni potrebbe emergere la verità. Tuttavia, in un’intervista telefonica con il giornalista Rorro, uno dei tre uomini nega categoricamente tutto. Manzo non l’ho incontrato quella sera al Prata, il mio primo ristorante in assoluto.

Gentile, l’avvocato, durante la seduta d’ufficio ha negato a Mimì di essere stata ubriaca nelle prime ore della giornata. Inoltre non poteva essere arrivato lì, quindi la caduta accidentale nel fiume di sabato è fuori questione.

Resta sconosciuta la fonte dell’urlo della ragazza la sera dell’8 gennaio. A lei non importa che “Chi l’ha visto” la sta filmando.Si è svolto nella Sala Teatro Comunale di Cava de’Tirreni l’incontro-dibattito sul “Giornalismo di servizio” organizzato dall’Ordine dei giornalisti di Cava-Costa d’Amalfi “Lucio Barone” venerdì 21 maggio, ore 18.00. L’evento è organizzato dall’Assessorato alla Pubblica Istruzione del Comune di Cava de’Tirreni, diretto dal dottor Vincenzo Lamberti.

Personaggio dei media e partner di lunga data della trasmissione televisiva italiana “Chi l’ha visto?” Filomena Rorro è stata la relatrice principale dell’evento. Dopo i saluti del presidente della JA Antonio Di Giovanni e del consigliere del CES Vincenzo Lamberti, il giornalista francese de “Il Mattino” Francesco Romanelli presiederà i lavori della serata. Franco Bruno Vitolo, condirettore de “Il Castello”, ha previsto uno stage di giornalismo e, al termine del programma, Filomena Rorro consegnerà ad ogni partecipante un attestato.

Il giorno successivo la compagnia teatrale del Liceo Scientifico “A. Genoino” metterà in scena “La Zanzara”, spettacolo tratto dal titolo del giornalino di classe del Liceo Ginnasio Statale “G. Parini” di Milano, divenuto famoso in seguito ad un articolo di educazione sessuale che ha portato ad un processo; Walter

Filomena Rorro Marito
Filomena Rorro Marito

By Zainab

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Rilevato blocco pubblicità!!!

Abbiamo rilevato che stai utilizzando estensioni per bloccare gli annunci. Sostienici disabilitando il blocco degli annunci.

error: Il contenuto è protetto !!