Spargi l'amore
Denis Bergamini Fidanzata
Denis Bergamini Fidanzata

Denis Bergamini Fidanzata – Un’altra donna, legata al calciatore, rende testimonianza nel processo per omicidio in corso a Cosenza, dove è imputato l’ex compagno ufficiale. La donna ha aggiunto: “Isabella lo ha perseguitato”, riferendosi ad una relazione interrotta per stanchezza, e ha continuato dicendo che la Bergamini sembrava angosciata dalle sue esperienze.

Ha parlato davanti al tribunale di Cosenza la donna che sarebbe succeduta a Isabella Internò nella vita del calciatore, Roberta Alleati. Isabella Internò, ex fidanzata “ufficiale” di Denis e unica imputata nel processo, è accusata di aver orchestrato l’omicidio come forma di punizione, e i suoi alleati hanno discusso del loro collegamento.

Nel caso di Bergamini, l’amante segreta rivela: “Denis voleva sposarmi, internamente era una stalker”.

Appena due giorni prima della sua morte, il giocatore ha chiamato sua madre per farle sapere che qualcuno non si era ancora dimenticato di Isabella. Nonostante numerose contraddizioni, la morte dell’ex calciatore, avvenuta il 18 novembre 1989, è stata a lungo considerata un suicidio. Un testimone chiave nel caso del processo per l’omicidio di Denis Bergamini.

Alleati scrisse una lettera alla famiglia Bergamini nel novembre 1989 descrivendo la relazione; l’udienza è iniziata con la lettura della lettera. Denis l’ha conosciuta nel 1983, prima ancora che arrivasse a Cosenza, e si diceva che avrebbe voluto un figlio da lui. La scena si sposta al maggio 1989, quando Bergamini torna a casa in seguito ad un infortunio.

Uno dei giocatori più amati era quello del Cosenza, club che militava in Serie B sia allora che oggi. Il giovane e la sua ex fidanzata si erano conosciuti la notte prima della sua scomparsa, per circostanze che non sono state spiegate. Lui aveva appena 27 anni e lei 19. Un aborto a Londra fu uno dei tanti punti bassi della loro relazione difficile.

Sulla statale 106 Jonica i due si sono fermati in una piazzola di sosta con l’auto del calciatore. È stato accertato che Bergamini si è suicidato dopo essere sceso dal veicolo; è stato ucciso quando un camion lo ha investito. La famiglia, tuttavia, sospettava da tempo che l’omicidio fosse stato insabbiato. L’8 febbraio si terrà la prossima udienza.

Internò era uno stalker e la fidanzata “segreta” di Bergamini.

Donato Denis Bergamini, calciatore cosentino, muore il 18 novembre 1989, sulla strada statale 106 nel comune di Roseto Capo Spulico. Lo ha affermato Roberta Alleati, infermiera e ultima amante “segreta” del calciatore, riferendosi a Isabella Internò, l’ex fidanzata del calciatore accusato del suo omicidio a sfuggire alla giustizia.

In base a quello che sappiamo adesso, Denis e Roberta si sono incontrati nel 1983, sono usciti insieme per un breve periodo e poi si sono lasciati. Avevamo intenzioni future, anche se non avevamo discusso i dettagli, e lui mi aveva già chiesto di diventare sua moglie, secondo il testimone. Nello stesso periodo Bergamini sbarcò a Cosenza.

Voleva tornare nella sua città natale ed è stato il mio primo vero amore. rispondendo ad una domanda sulle specificità della proposta di matrimonio, il testimone ricordava solo di essere stato “in un ristorante ed era l’agosto del 1989” per ricordi confusi. Successivamente hanno smesso di vedersi e hanno iniziato a comunicare solo tramite telefonate.

Intercettazioni inquietanti sui familiari dell’ex fidanzata, la scomparsa di Bergamini: “Stai zitto, parla meno”

Le interazioni tra i familiari di Isabella Internò e Denis. Nuove informazioni sulle ultime ore del calciatore argentino. Al 14 maggio 2023, a Ferrara – Sono trascorsi 34 anni dall’omicidio del calciatore argentino Donato Denis Bergamini avvenuto in provincia di Cosenza; dopo tutte queste udienze, è difficile capire come gli assassini siano riusciti

Forse ci vorrà ancora più tempo. Le manipolazioni, le contraddizioni e i depistaggi di due inchieste che hanno prodotto lo stesso risultato di “nessun fatto” avrebbero dovuto essere smascherati prima, soprattutto considerando che anche all’interno dello stesso nucleo familiare Internò c’erano sospetti sui accertamenti dichiarati.

Roberto Internò, unico imputato per l’omicidio del calciatore e cugino di Isabella, e la moglie Michelina Mazzuca hanno avuto scontri accesi e spesso violenti, che li hanno lasciati perplessi e timorosi che prima o poi la verità venisse fuori. punto. L’8 maggio entrambi sono stati ascoltati nell’ultima udienza davanti alla Corte d’Assise.

Denis Bergamini Fidanzata

“L’ex era molto geloso…” riguardo all’omicidio di Denis Bergamini.

Le dichiarazioni di Roberta Alleati durante l’udienza di ieri sono identiche a quelle rese in una lettera inviata alla famiglia di Denis Bergamini poco dopo la sua morte. Due giorni prima della sua morte, il 16 novembre 1989, ebbero la loro ultima conversazione telefonica. L’ho trovato strano e mi ha assicurato che era semplicemente normale.

Anche un piccolo estratto di quella lettera potrebbe avere la risposta sul movente e sull’identità dell’assassino del calciatore del Cosenza. Ho insistito finché alla fine non mi ha ammesso che qualcuno stava tramando la sua caduta. In più passaggi, parla e minaccia la moglie, che è chiamato a testimoniare nell’ambito della terza indagine.

“Chi è Isabella Internò?” – chiese Bergamini. L’aborto di Londra e la “Vedova allegra”

Isabella Internò, già fidanzata di Donato Bergamini, è attualmente accusata di omicidio volontario pluriaggravato nel processo in corso per l’assassinio del calciatore. Anche suo marito, l’agente di polizia Luciano Conte, dovrebbe comparire alla stessa udienza il 27 marzo, ma non è chiaro se lo faranno contemporaneamente.

Angelo Pugliese e Rossana Cribari, avvocati della donna, hanno preso atto della sentenza e l’hanno trasmessa a Paola Lucente, presidente della Corte d’Assise di Cosenza. Il compleanno di Denis Bergamini è stato il giorno in cui è arrivata Isabella Internò, quindi ha potuto scegliere. Il processo è presieduto da uno sconosciuto.

L’omicidio della Bergamini, la testimone chiave dell’accusa: la sua ex fidanzata

Se non ci saranno questioni personali dell’ultima ora, Dino Pippo sarà infatti chiamato a testimoniare e a spiegare cosa è successo il 18 novembre, quando Bergamini venne effettivamente ritirato dal suo ritiro, il Cosenza, “per chiarimenti” con l’Internò , che all’epoca era già la sua ex ragazza. Durante il chiarimento, chi altro era presente con Isabella?

Denis, il calciatore universalmente elogiato per il suo tempismo impeccabile e il suo portamento integerrimo, non sarebbe mai uscito da quel rifugio e allora perché era indispensabile percorrere i cento chilometri fino a Roseto Capo Spulico? Eri davvero di fretta? Inoltre, all’omicidio Bergamini, Dino Pippo era introvabile.

“Colpo di scena al processo” che coinvolge Denis Bergamini: chiamato a testimoniare, scopre di essere oggetto di un’indagine.

La morte dell’ex calciatore del Cosenza Denis Bergamini, avvenuta il 18 novembre 1989 sulla statale 106, nei pressi del Castello di Roseto Capo Spulico, resta avvolta nel mistero, aggiungendo un altro strato complesso a un caso già complesso. In realtà la deposizione di quell’uomo, Dino Pippo Internò, avrebbe dovuto essere presentata in udienza.

Anche il cugino dell’imputato è stato indagato per due anni, ignaro delle accuse a suo carico, nel processo in corso contro la sua ex fidanzata Isabella Internò, accusata di omicidio insieme ad ignoti. Tuttavia, poco prima che arrivasse il suo turno, il gip ha rivelato che era indagato parallelamente a Denis Bergamini.

Oggi la sua posizione è cambiata perché il pm Primicerio ha recentemente archiviato il fascicolo che lo riguardava. Nel corso dell’udienza di mercoledì davanti alla Corte d’Assise del Tribunale di Cosenza, il pubblico ministero Luca Primicerio, in rappresentanza dell’accusa, ha comunicato personalmente la notizia.

L’ex fidanzata segreta di Bergamini nel caso Cosenza: “Avrebbe dovuto sposare me, non Internò”

“Io e Denis abbiamo avuto una storia d’amore, io ero la sua ragazza e fidanzata, non Isabella come tutti pensano.” Ex fidanzata “segreta” di Denis Bergamini, la calciatrice Roberta Alle ati, ha una testimonianza vitale da offrire. Il 18 novembre 1989, a Roseto Capo Spulico, Bergamini muore. Nel maggio 1989 la storia sarebbe ripresa.

È in corso un processo presso la Corte d’Assise di Cosenza che dovrà fornire risposte sulla morte del calciatore, avvenuta nel 1989 in circostanze poco chiare. All’inizio dell’udienza di oggi è stata letta ad alta voce la lettera della donna indirizzata alla famiglia Bergamini nel novembre 1989, nella quale si svelava il collegamento.

I due sarebbero tornati insieme nel maggio del 1989. L’articolo prosegue dicendo che Denis avrebbe preferito avere una famiglia con lei se si fossero conosciuti nel 1983, a partire dal 2021 prima ancora che lei venisse a Cosenza. I dirigenti della squadra di calcio di Denis erano ostili alla relazione che durava solo pochi mesi.

Denis Bergamini Fidanzata
Denis Bergamini Fidanzata

By MH

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Rilevato blocco pubblicità!!!

Abbiamo rilevato che stai utilizzando estensioni per bloccare gli annunci. Sostienici disabilitando il blocco degli annunci.

error: Il contenuto è protetto !!