Spargi l'amore
Claudia Cardinale Malattia
Claudia Cardinale Malattia

Claudia Cardinale Malattia – Claude Joséphine Rose Cardinale è nata il 15 aprile 1938 in Tunisia ed è conosciuta come l’attrice italiana Claudia Cardinale.È, senza ombra di dubbio, una delle attrici più importanti e vitali di tutti i tempi. Come unica attrice italiana della sua generazione a raggiungere lo stesso livello di fama internazionale di Sophia Loren e Gina Lollobrigida , è ampiamente considerata l’attrice italiana più importante emersa negli anni ’60 .È stata acclamata come “la donna più bella del decennio” in numerose pubblicazioni.

Ha iniziato a recitare negli anni ’50 e ha continuato a farlo per quasi 60 anni, apparendo in tutto, dalle commedie italiane agli spaghetti western, ai drammi, ai poemi epici storici, ai soliti film hollywoodiani e dilettandosi anche con la musica, il teatro e la televisione. È apparso in oltre 150 film, molti dei quali sono adattamenti cinematografici di opere classiche della letteratura italiana. I suoi ruoli in alcuni di questi film le hanno guadagnato lo status leggendario.

La “bellezza che è allo stesso tempo solare e notturna, delicata e incisiva, enigmatica e inquietante ispirò e fu ammirata dai grandi autori e cineasti italiani dell’epoca d’oro del cinema italiano del Novecento. Tra i tanti registi di cui ha interpretato i film ci sono Mario Monicelli, Luchino Visconti, Federico Fellini, Mauro Bolognini, Valerio Zurlini, Luigi Comencini, Sergio Leone,

Luigi Zampa, Luigi Magni e Damiano Damiani. Anche Blake Edwards, Werner Herzog e Manoel De Oliveira sono tra i registi del film. Nel febbraio 2011 è stata classificata come una delle 50 donne più belle della storia del cinema dal Los Angeles Times, un quotidiano con sede negli Stati Uniti.

Insieme a John Wayne, Sean Connery, William Holden, Henry Fonda, Eli Wallach, Orson Welles, Peter Finch, Anthony Quinn, Jack Palance, David Niven, Laurence Olivier, Jason Robards e decine di altri, è stato un grande successo sui mercati internazionali. e ha ricevuto il plauso della critica per aver diffuso la Settima Arte.

Lei e altre attrici della sua epoca incarnavano un nuovo tipo di donna forte, indipendente, autosufficiente e aggressiva che persegue la libertà e l’indipendenza, rivendica la propria identità e cerca la parità con gli uomini sia in ambito personale che professionale.

Nel 1984 ha vinto il Premio Pasinetti come migliore attrice alla 42esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia per il suo lavoro in Claretta. Da allora ha vinto cinque David di Donatello, cinque Nastri d’argento, tre Globi d’Argento d’oro e una Grolla d’oro.

Premi come il Premio Lumière, il Leone d’oro alla carriera al Festival del cinema di Venezia e l’Orso d’oro alla carriera al Festival del cinema di Berlino sono solo alcuni dei tanti che le sono stati conferiti per il suo contributo al mondo del cinema.

Francesco Cardinale, nato il 18 novembre 1909, e Yolanda Greco, nata il 25 giugno 1918, erano entrambi discendenti di immigrati siciliani in Tunisia. Dopo essersi sposati il 27 aprile 1937, i genitori di Claudia decisero di mettere su famiglia l’anno successivo, e lei nacque in una delle tre strutture conosciute come Foyer du Combattant nei pressi della ferrovia Tunisi-La Goletta-La Marsa. La sorella minore Blanche divenne costumista, mentre i fratelli Bruno e Adriano lavorarono entrambi nell’industria cinematografica.

Claudia Cardinale Malattia

Anche in giovane età sembrava inflessibile, motivata e ambiziosa. Non sembrava mai contenta di niente che non fosse il meglio. I bombardamenti e la guerra del 1942 sradicarono la famiglia Cardinale, che alla fine si divise tra Tunisi e La Goulette. In tenera età si trasferisce a La Goletta con i suoi genitori e i suoi fratelli . Nonostante la madre sia nata a Tripoli, lei è originaria di Trapani. I suoi nonni arrivarono in Tunisia dall’Isola delle Femmine in Sicilia, dove mantenevano un’attività commerciale, quando il paese era un protettorato francese.

Il padre, ingegnere tecnico delle ferrovie , aveva studiato in Francia ma si era rifiutato di cambiare nazionalità nonostante ciò sarebbe stato vantaggioso, soprattutto durante gli anni della La Seconda Guerra Mondiale, quando l’alleanza dell’Italia fascista con il regime nazista alimentò il sentimento antifrancese tra la popolazione italiana.

In ossequio ai desideri di suo padre, il cardinale decise da adulta di mantenere la sua eredità italiana piuttosto che adottare la cultura della sua nuova casa in Francia. All’inizio degli anni ’50 lei ha vissuto per un periodo a Trapani con la sua famiglia.

È cresciuto in Tunisia, quindi parla arabo, francese e siciliano. Prima di compiere 16 anni aveva difficoltà ad esprimersi in italiano. Ha dedicato più tempo allo studio della lingua mentre la sua carriera di attrice decollava. Claudia Cardinale e sua sorella minore Blanche frequentarono la scuola del convento di Saint-Joseph-de-l’Apparition a Cartagine, ma Claudia veniva costantemente rimproverata dalle suore per essere stata disturbante.

Dopodiché, leiFinì la scuola alla Paul Cambon e cominciò a pensare all’insegnamento . All’epoca era una giovane donna “provocatoria, silenziosa, strana e selvaggia” che, come tutte le donne del suo tempo, adorava “BB”, Brigitte Bardot, che esplose nel 1956 con E Dio creò la signora di Roger Vadim.

Nel 1956, lei e alcuni dei suoi compagni di classe apparvero in un cortometraggio intitolato “Les Anneaux d’or” diretto dal controverso regista francese René Vautier, che parlava dell’indipendenza economica e sociale del paese e vinse l’Orso d’argento al il Festival del Cinema di Berlino.

Divenne famosa nella sua nazione d’origine dopo un solo primo piano in quel film . Poco dopo, le è stato chiesto di fare il suo debutto come attrice in Giorni d’amore di Jacques Baratier, che la vedeva accanto all’attore egiziano Omar Sharif ed è stata nominata per una Palma d’Oro. All’inizio non ne era sicura, ma alla fine è diventata uno dei membri del cast di supporto.

Nel 1957 vinse il concorso per la “donna italiana più bella della Tunisia”, svoltosi a Gammarth nell’ambito della Settimana del Cinema Italiano a Tunisi organizzata da Unitalia-Film. L’ha portata come ringraziamento alla Mostra del Cinema di Venezia. Una schiera di dirigenti di Hollywood ha visto la splendida diciottenne mentre si rilassava sulla spiaggia. Su invito di Salvatore Argento e Lidio Bozzini, frequenta il Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma ,

Claudia Cardinale Malattia
Claudia Cardinale Malattia

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Rilevato blocco pubblicità!!!

Abbiamo rilevato che stai utilizzando estensioni per bloccare gli annunci. Sostienici disabilitando il blocco degli annunci.

error: Il contenuto è protetto !!