Spargi l'amore
Carmen Consoli Malattia
Carmen Consoli Malattia

Carmen Consoli Malattia – Carlo Giuseppe è il suo nome. È un ragazzino di otto anni che possiede notevoli talenti matematici e una bella testa,” ha detto. Inoltre, ha una comprensione molto migliore di come funzionano le radici quadrate oggi. Molto semplicemente, non è dovuto alla sua intelligenza ma piuttosto al suo entusiasmo e curiosità, per esprimersi compone le sue prime canzoni, impara a suonare il pianoforte e la batteria.

La mia visione della vita era completamente cambiata quando lui si avvicinò a me. Molte persone parlano di grandi sogni che vengono infranti e ignorati ancora e ancora. Mio figlio, d’altra parte, ha cambiato la mia visione della vita e di tutto ciò che contiene in modi che non avrei mai potuto immaginare.

L’impegno

La parte successiva del romanzo approfondisce la storia d’amore di Carmen, che inizia con la nonna e si sviluppa continuamente. Trovo divertente che la gente pensi che io sia bravo nel gioco d’azzardo mentre in realtà non sono mai stato fortunato in amore. Anche questo, però, non è vero. L’unica benedizione nella mia vita finora è stata il tuo amore e il tuo sostegno come spettatore.

Carmen pensa a nonna Carmelita, che mi diceva ancora e ancora: “non preoccuparti, bedda”, mentre affronta le centinaia di fan che la incitano. Sia il portico che la porta si aprono e si chiudono. Quando è nato mio figlio Carlo ho scritto la canzone “Le cose di sempre” per festeggiare il suo arrivo. Invece di un portico, mi si è svelata una galassia.

Figlio

Carmen, che ha scelto la fecondazione assistita per diventare mamma, è entusiasta oggi per il decimo compleanno di Carlo. Ha anche detto alla stampa: “L’esperimento sembra aver avuto successo”. Probabilmente qualcuno nel governo italiano sta pensando di applicare questa strategia anche qui. Questa sono io, la prova. Insieme a me, credo che anche Gianna ci crederà. Per favore, ti imploro! Innumerevoli gli italiani hanno beneficiato di questa forma di fecondazione in vitro; Dubito che tu sia solo.

Sperimenta la sinfonia della gioia interiore

La madre dedica una canzone al figlio, sperando che porti avanti il suo amore per i diritti civili, mentre i suoi occhi rivelano la sua gioia. Le parole sono un credo amorevole: un abbraccio fermo e incrollabile. Un profondo decalogo filosofico e umano della vita si dispiega nella domanda “Come posso, amore mio, parlarti di valore, nel giusto peso che via via viene associato alle cose,in questa enorme confusione, dove l’evidenza è un’opinione sbagliata? dalle parole?” viene chiesto.

L’arte di

“Come posso io, figlio mio, insegnarti a rispettare le idee e le debolezze degli altri, le piante e le zanzare in questa giungla inospitale in cui il predatore, il mito della mazza e il terrore dettano legge?” La domanda che Carmen pone al figlio Carlo trascende i limiti delle parole e delle interviste; è un’appassionata dichiarazione di esistenza. Poiché non ho mai padroneggiato questa giungla enigmatica, figlio mio, non so come guidarti. L’alba sarà presto su di noi. Il nostro addio sarà stasera.

Una melodia incantevole

“Chiudi gli occhi, amore mio, non può succedere nulla”, le parole continuano all’infinito fino alla conclusione, dimostrando che l’amore di una madre per suo figlio supera qualsiasi documento legale o transazione che certifichi la nascita del bambino. Se vieni qui e mi racconti storie di creature mutanti e abissi profondi, allora nulla potrà nascondere la luce della luna e le favole che si poseranno dolcemente sulle cose di sempre, amore mio. Stasera, amore mio, tutto può succedere.

Osservare il mondo attraverso una lente colorata

La vita fuori dalla finestra dal punto di vista di un siciliano, vista con gli occhi di un paese “dove tutti conoscono tutti” Un quadro della Sicilia antica viene dipinto attraverso le testimonianze di specifiche tipologie di persone: “quelli che apparecchiano la tavola per i potenti” , ma sono miserabili in tutti i sensi—”—. Coloro che hanno accumulato fortune, magari non con mezzi disonesti ma con altri metodi, mantengono comunque i loro vecchi modi di comportarsi e addirittura se ne vantano, sono un altro tipo.

Sebbene alcune persone nascano Giuseppina, cambiano il loro nome in Giusy (y) una volta raggiunta fama e fortuna. Eppure Giuseppina è sempre al loro fianco. Padre Coppola arriva in chiesa e l’uomo più pericoloso, un leader mafioso locale noto come “il Re Leone”, fa un breve sermone prima di lasciare la macchina parcheggiata in mezzo alla strada.

Carmen Consoli, cantautrice italiana che ha ottenuto consensi anche a livello mondiale, è misteriosamente assente da tempo. Dove sei stato? “La cantante” era il soprannome dato a Carmen Consoli dai suoi coetanei del mondo della musica quando nacque a Catania nel 1974. L’ingegnere del suono, un sudafricano,

ha ottenuto questo soprannome dopo aver commesso l’errore di ordinare al pubblico di rimanere in silenzio durante le prove generali a causa della presenza del “cantante”, un artista che stava effettivamente cantando. Poiché Consoli trovò questo soprannome così affascinante, decise di mantenerlo.

“Confusa e Felice” è stato il singolo della svolta di Carmen, e i Rolling Stones lo hanno elogiato come il “32esimo miglior album nella storia della musica italiana”. Il gatto unicoha portato Carmen alla fama in Italia e le è valso numerosi riconoscimenti, tra cui la Targa Tenco, sette Italian Wind and Music Awards,

un Telegatto e un Nastro d’argento. Successivamente sono arrivati numerosi altri riconoscimenti. Grazie ai suoi numerosi successi, la carriera musicale di Carmen è tra le più famose e di grande impatto della storia; tuttavia, nessuno sembra aver sentito parlare di lei ultimamente.

Carmen Consoli Malattia

Carmen Consoli ha ricreato per il mercato internazionale le canzoni dei suoi otto album in studio, che hanno venduto due milioni di copie in Italia. La cantautrice siciliana non solo ha visto riconosciuto il suo talento nel suo Paese d’origine, ma ha anche avuto l’opportunità di esportare le sue canzoni all’estero, infrangendo i traguardi fissati da Madonna.

Tre concerti tutto esaurito a New York, una performance a Central Park e tournée nelle principali capitali europee e nordamericane fanno parte dell’impressionante disco di Carmen Consoli. Nel 2015, David Byrne ha scelto Carmen Consoli per rappresentare l’Italia al Meltdown Festival di Londra. Consoli era già entrato nella storia come primo interprete italiano a partecipare al South By Southwest Festival di Austin, Texas, e come unico italiano a prendere parte alle commemorazioni dell’anniversario della morte di Bob Marley in Etiopia.

Inoltre, con più voci di qualsiasi altro artista nella storia dei concerti, la cantante ha battuto la partecipazione di Madonna ad uno spettacolo italiano del 2015. È entrata nella storia come prima artista donna italiana allo Stadio Olimpico di Roma e si è esibita sul palco con Patty Smith durante l’evento Because the Night degli MTV Days. Ciò significa che tra tutti gli elogi e i riconoscimenti,

Nonostante il suo inaspettato successo come cantautrice italiana, Carmen Consoli sembra essere scomparsa dagli occhi del pubblico negli ultimi anni. Il cantante in realtà ha avuto difficoltà a concepire una famiglia. Dopo aver dato alla luce il figlio Carlo Giuseppe Consoli tramite fecondazione assistita, è tornata nella sua casa nel quartiere di San Berillo e si è presa una pausa dal mondo dello spettacolo.

Quando Consoli non sarà più obbligata alle sue responsabilità professionali a Roma e Milano, preferirebbe tornare nella sua nativa Sicilia. Nel 2021 Carmen Consoli tornerà trionfalmente sulle scene con il suo tour “Volevo essere una rockstar”. Il tour farà 14 tappe in tutta Italia a partire da Parma il 4 novembre, dopo una pausa dalle esibizioni dal vivo a partire da Eco di sirene del 2018.

Il desiderio di una madre. Carmen Consoli, cantante siciliana, desidera portare oggi il suo primo figlio, Carlo Giuseppe, al padre biologico. Carlo è nato otto anni fa con un problema cardiaco. In un’ampia intervista al Corriere della Sera ha dichiarato: “Ho fatto l’intervento a Londra proprio perché c’è questa opportunità”. All’età di quindici anni gli è permesso legalmente di vedere suo padre se lo desidera. Pertanto, non era previsto.

L’incontro potrebbe traumatizzarlo, mi ha detto. Contrariamente alla sua paura, Carmen ride quando si rende conto che sarà una cosa seria. Sconvolgere l’equilibrio di un bambino, soprattutto quando sviluppa abitudini e routine, può essere estremamente dannoso. Molti degli uomini della sua vita sono figure maschili; visitano spesso la nostra casa e trascorrono molto tempo con lui. Ogni volta che menzionano il padre, la voce della persona trema.

“Espressamente perché conosco bene quel legame, non è stato facile scegliere di crescere un figlio da sola,” spiegava tre mesi fa quando presentava il nuovo album. Carlo mi dice che non gli interessa conoscere meglio suo padre e che si sente a suo agio quando gli chiedo di scrivere una lettera. Qualunque sia la situazione, l’ha scritto soprattutto perché, come dice oggi, è “davvero curiosa” di incontrare l’uomo con cui si sente “molto grata”.

L’artista catalana ha spiegato di aver potuto sceglierlo da una lista di donatori compatibili perché è zero negativa, il che rende la combo impegnativa anche dal punto di vista biologico. Il suo profilo mi ha particolarmente attratto per la sua passione per la musica, il suo diploma in pianoforte e la sua ammirazione per compositori come Bach, Mozart e Beethoven. Sebbene sia un medico, ha un profondo apprezzamento per la filosofia orientale. Ma anche arte moderna e cucina deliziosa.

Carmen Consoli Malattia
Carmen Consoli Malattia

By ZP

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Rilevato blocco pubblicità!!!

Abbiamo rilevato che stai utilizzando estensioni per bloccare gli annunci. Sostienici disabilitando il blocco degli annunci.

error: Il contenuto è protetto !!