Spargi l'amore
Carlo Marrale Denti
Carlo Marrale Denti

Carlo Marrale Denti – Il gruppo, di cui è stato cofondatore e membro dal 1975 al 1993, ha ricoperto il ruolo di chitarrista e compositore, oltre a fornire cori in diverse canzoni di successo. Inoltre, come solista, sta riaffermando la sua posizione di cantante particolarmente apprezzato. A rafforzarlo è la standing ovation che il pubblico mantovano gli ha riservato durante la sua esibizione alla “Notte delle Stelle”, il concerto di fine estate ospitato a Borgo Virgilio.

Fornisci ai tuoi figli uno strumento musicale anziché uno smartphone.

Anzi, è finalmente arrivato il momento, dopo tanti anni, di svelare la verità incontrovertibile: quella particolare cosa sarebbe riuscita. Ho scoperto questa conoscenza diversi anni dopo, grazie ad una rinomata casa discografica. Essenzialmente, eravamo soggetti all’atteggiamento italiano standard.” Dopo un soggiorno di quasi due decenni ai Matia Bazar, se dovessi scegliere il momento a cui sei più legato, sarebbero gli anni ’70, ’80 o i primi anni anni 90?

“Sono ugualmente affezionato a entrambe le epoche, nonostante le loro differenze.” Da bambino il mio sogno era comporre musica ed esibirmi come membro di un ensemble musicale. Grazie al mio lavoro con i Matia Bazar, ho avuto l’opportunità di realizzare questa impresa ed esplorare diverse regioni del mondo, che è l’obiettivo finale di ogni musicista. All’età di 23 anni abbiamo composto la canzone “Stasera che sera”, che ha avuto un successo incredibile e ottenuto riconoscimenti non solo in Europa ma anche in Sud America.

L’età e la vita personale di Carlo Marrale

La vita personale di Marrale è strettamente confidenziale. Hai sempre mantenuto un basso profilo, evitando di partecipare al gossip e concedendo solo interviste pertinenti al tuo impegno professionale. Il suo stato civile e se abbia figli non sono attualmente chiari. Negli anni ’70, Marrale creò i Jet, un’importante band italiana nella quale lavorò sia come chitarrista che come cantante.

Nel 1975 diventa uno dei primi soci dei Matia Bazar di Genova. La prima formazione del gruppo era composta da lui, Antonella Ruggiero, Aldo Stellita, Piero Cassano e Giancarlo Golzi. Alla fine del 1993, a causa di conflitti con gli altri membri del gruppo, decise di lasciare i Matia Bazar. Nel 1994 si presenta come solista al Festival di Sanremo, debuttando con il brano “L’elevator”.

Piero Cassano parte dal Matia Bazar

Inaspettatamente dal gruppo si allontana Piero Cassano. Il co-fondatore della rinomata band e produttore genovese ha dichiarato la sua decisione di astenersi dal partecipare al prossimo tour e ad eventuali futuri tentativi dei Matia. La scelta di dividersi è stata ovviamente difficile, nata da un conflitto di punti di vista con il compagno di squadra Fabio Perversi sulla gestione del gruppo e sugli impegni futuri.

“Il mio obiettivo è onorare l’eredità di un periodo precedente caratterizzato da risultati significativi insieme a ex colleghi che da allora hanno seguito percorsi diversi, nonché a coloro che sono scomparsi”, ha dichiarato. Cassano si era già allontanato per la prima volta dai Matia Bazar dal 1981 al 1999. Dopo la scomparsa del bassista Aldo Stellita nel 1998,

il “capitano” Giancarlo Golzi, il solitario che gli era rimasto fedele per quattro decenni, lo incoraggiò con successo a realizzare un ritorno. È ipotizzabile che la morte del batterista nel 2015 abbia sconvolto l’equilibrio, culminando infine nell’attuale scioglimento e segnando potenzialmente la fine dei Matia Bazar.

La storia del gruppo è stata caratterizzata da partenze, trasformazioni e disaccordi frequenti e drammatici. Quattro voci femminili si sono avvicendate senza aver ancora raggiunto la serenità. Dopo la partenza della celebre cantante Antonella Ruggiero, i Matia reclutano Laura Valente, poi Roberta Faccani e successivamente Silvia Mezzanotte. Questa formazione è stata attiva dal 1998 al 2004, e poi ancora dal 2010 al 2016. Nel 1994 lasciano il gruppo il chitarrista Carlo Marrale, così come il tastierista Mauro Sabbione e il chitarrista/tastierista Sergio Cossu.

Carlo Marrale, l’attuale cantante e chitarrista, è un ex membro della band Matia Bazar. Uno dei primi creatori della leggendaria band, si è successivamente lanciato in una carriera da solista negli anni ’90. Raccogliamo ulteriori dati sulla sua traiettoria professionale e sulla vita personale. Carlo Marreale, nato il 15 marzo 1952 a Genova,

è un noto cantante e chitarrista di 71 anni. Viene ricordato principalmente come uno dei membri originali dei Matia Bazar, un’importante band italiana. Inoltre, è stato membro della formazione originale dei Jet, un gruppo rock attivo dal 1971 al 1974. Ha collaborato con loro per pubblicare molte canzoni e un album, intitolato “Fede, Speranza e Carità”.

Carlo Marrale Denti

Nel 1975 crea i Matia Bazar, composti da Aldo Stellita al basso, Piero Cassano alle tastiere, Antonella Ruggiero alla voce e Giancarlo Golzi alla batteria. A Carlo Marreale si deve lo sviluppo di diverse canzoni di grande successo, come “Stasera che sera”, “Per un’ora d’amore”, “Mr Mandarino”, “Vacanze romane”, “Piccoli giganti”, unae “Ti ho sentito”. Complessivamente pubblicarono un totale di 13 album in studio e parteciparono sette volte al Festival di Sanremo, emergendo trionfanti nel 1978 con…Salutarsi.

Nel 1993 Carlo Marrale sceglie di ritirarsi dal gruppo per intraprendere la carriera da solista, anche a causa di dissidi irrisolti con la nuova cantante dei Matia Bazar, Laura Valente. Un anno dopo, è apparso di nuovo al Festival, questa volta come solista, con la canzone “L’elevator”.

Successivamente, ha presentato il suo primo album solista intitolato “Tra le dita la vita”. Nel 2003 ha ottenuto un grande successo negli Stati Uniti quando ha composto il singolo “Odissea”, interpretato dai famosi tenori Salvatore Licitra e Marcelo Álvarez. Il suo secondo album, Melody Maker, è stato pubblicato nel 2007.

Recentemente Marrale ha stretto una proficua partnership con Silvia Mezzanotte, ex membro dei Matia Bazar. Il duo ha intrapreso un tour chiamato “La nostra vita” dove riproducono autenticamente i brani più belli dell’iconica band. portando alla mia partenza nel 2016 e alla partenza di Piero Cassano l’anno successivo”, continua Silvia Mezzanotte. Successivamente io e Carlo ci siamo conosciuti e abbiamo iniziato a collaborare alla preparazione di uno spettacolo.

Scarse sono le informazioni disponibili sulla vita personale di Carlo Marrale. Lo stato civile del musicista è discutibile, così come la sua storia di figli. L’artista ha mantenuto in modo affidabile sia la propria privacy che quella dei suoi cari con straordinaria efficacia. Estrarre informazioni precise dal suo profilo Instagram, nonostante gli oltre duemila follower, non è pratico. Contrariamente alle varie teorie online, al momento non sono disponibili informazioni sulla sua presunta malattia. Marrale, nonostante l’età avanzata, possiede un robusto benessere fisico.

Un’analisi non ortodossa e analitica della nostra regione locale, conosciuta come la Terra dei Cachi 2023, dove linguaggio specialistico, sarcasmo, intrusioni surreali e filosofia assurda mostrano una campagna italiana avvincente, strana e moderna. Questo posto è popolato da criminali alla moda e in cerca di emozioni forti o da improbabili addestratori di cozze.

Individui dignitosi non apprezzati o agricoltori coinvolti nella crescita di specie geneticamente modificate, creature insolite provenienti da compendi mitici o individui anticonformisti diventati immodesti e antiquati. Il trio è noto per il suo stile unico e originale, che incorpora canzoni, monologhi, battute musicali ed esibizioni strumentali sia brillanti che terribili. L’individuo possiede una meravigliosa attitudine musicale e una spettacolare capacità compositiva, che viene impiegata per aumentare una narrazione vivace e continuamente inaspettata.

Dove razionalità e follia, abilità e incoscienza si scontrano e ispirano continuamente. Il concerto teatrale di Elio e le Storie Tese è inesorabile, in una costante interazione di componenti caustiche e giocose che producono umorismo e assurdità. Una satira aspra e autoironica, in cui la risata o la comicità non aiutano a favorire la digestione.

Tuttavia non si tratta di una sfida diretta al buon senso, quanto piuttosto di un suo intenzionale indebolimento. Impiega strumenti di pensiero non ortodossi e impiega un metodo divertente e razionale per combattere la noia. La prospettiva del poeta è che attraverso la musica e le canzoni si genera uno sguardo sarcastico ed esilarante, che provoca risate, sorpresa e stupore. Il poeta sostiene che, senza meraviglia, rimane solo l’evidenza.

L’evento si svolgerà il 26 maggio presso l’U-Power Stadium, grazie alla partecipazione del Comune di Monza, AC Monza e PIZZAUT. Il fulcro della manifestazione sarà la musica, a partire dal primo pomeriggio con IL CONCERTOZZINO, che vedrà protagoniste diverse band d’eccellenza. Seguirà IL CONCERTOZZO, raro e insolito concerto di Elio e le Storie Tese, con la partecipazione del Trio Medusa.

Prima dell’evento, sabato 25 maggio, si svolgerà un evento aperto in Piazza Roma, situata ai piedi dell’Arengario. Il Comune di Monza e PIZZAUT ospiteranno diverse associazioni e persone che lavorano con l’autismo e la disabilità per condividere testimonianze e testimonianze.

Le principali associazioni italiane impegnate per l’inclusione delle persone autistiche hanno organizzato dibattiti con professionisti del settore. Questi seminari cercano di fornire spunti vitali e costruire una più ampia consapevolezza dei bisogni delle persone con disabilità e delle loro famiglie. Successivamente al primo evento si susseguiranno spettacoli musicali, venditori di cibo di strada, incontri sociali e attività di intrattenimento, il tutto secondo il “formato AUT”.

Carlo Marrale Denti
Carlo Marrale Denti

By ZZ

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Rilevato blocco pubblicità!!!

Abbiamo rilevato che stai utilizzando estensioni per bloccare gli annunci. Sostienici disabilitando il blocco degli annunci.

error: Il contenuto è protetto !!