Spargi l'amore
Alberto Maria Incidente
Alberto Maria Incidente

Alberto Maria Incidente – Questa mattina presto un’ambulanza e la Fiat Panda del ragazzo 28enne sono rimasti coinvolti in uno scontro nei pressi dello svincolo di Castel San Giorgio, in curva. Il nome del ragazzo era Alberto Maria Dell’Aglio.Il paese natale del ragazzo era Nocera Superiore, e morì sul colpo.

All’ospedale “Umberto I” di Nocera Inferiore, dove la madre lavora nel reparto di terapia intensiva neonatale, sono arrivati sul posto gli operatori sanitari del 118 che hanno accertato il decesso, e poi hanno portato la salma di Alberto Maria all’obitorio. Nel comune di Nocera Superiore, dove Alberto Maria era un noto studente della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Salerno, la notizia del terribile disastro si diffuse rapidamente.

Le mie più sincere condoglianze mentre indaghi

Per determinare rapidamente cosa sia successo nell’incidente, gli agenti del traffico stanno attualmente raccogliendo prove, tra cui le dichiarazioni delle due vittime e filmati delle telecamere di sorveglianza vicino all’uscita dell’autostrada.

Le indagini sono coordinate dalla Procura della Procura di Nocera Inferiore. La banda Kalimma esprime la propria solidarietà anche alla famiglia Dell’Aglio, in particolare al padre di Alberto Maria: “Il gruppo Kalimma partecipa con affetto e commozione al profondo dolore del suo componente Dell’Aglio Rosario per la perdita del figlio Alberto.” A questo si aggiungono le tante espressioni di cordoglio da parte di amici, conoscenti e del sindaco Giovanni Maria Cuofano. Chiedo a Dio di relegare la sua anima in un luogo di riposo eterno, dove possa vegliare sulla sua famiglia e sui suoi amici. Le mie più sentite condoglianze.

L’università ha inviato la pergamena ai suoi genitori.

Nel ricevere la pergamena su cui il loro figlio, Alberto Maria, aveva lavorato per parte della sua vita prima del tragico incidente stradale del 25 marzo, i destinatari sono rimasti profondamente addolorati e quasi hanno pianto. Il momento più sentito della cerimonia è avvenuto quando è stata consegnata la laurea honoris causa in Medicina e Chirurgia alla mamma, Pina Esposito, e al papà, Rosario Dell’Aglio.

Tragedia del Castello San Giorgio:

Al momento sono al vaglio della Polizia Stradale le telecamere di sicurezza all’uscita Castel San Giorgio dell’autostrada A30. Questo filmato potrebbe forse far luce su ciò che è accaduto durante l’incidente. Dopo il tragico incidente automobilistico di sabato scorso in cui è morto il 28enne Alberto Maria Dell’Aglio, sul caso indaga attualmente la Procura della Procura di Nocera Inferiore.

Sulle circostanze dello scontro tra l’ambulanza e l’auto sono al vaglio degli inquirenti. La vittima, un ragazzo di 24 anni di Mercato San Severino, era passeggero della Fiat Panda investita dallo studente di medicina di Nocera Superiore. A causa dell’enorme forza dello schianto, il secondo morì sul colpo.

Un allievo perfetto. Alberto Maria Dell’Aglio, 28 anni, studente di medicina, è stato ucciso questa mattina in un incidente automobilistico a Castel San Giorgio mentre stava uscendo dall’A30. A Nocera Superiore lo ricordano così tutti.

Un giovane è rimasto coinvolto in uno scontro con un’ambulanza mentre usciva dall’autostrada A30. Nell’impatto le parti anteriori dei due veicoli sono state completamente distrutte, come si vede dalle fotografie. Mentre la Panda si allontanava dalla A30, è sceso un giovane, forse per andare a prendere degli amici. Mentre tornava alla sua stazione dall’ospedale Umberto Primo di Nocera Inferiore, l’ambulanza de La Solidarietà di Fisciano lo avrebbe investito.

Il senior del college, che avrebbe dovuto laurearsi in tre mesi, è morto improvvisamente. Gli operatori sanitari coinvolti nell’incidente non hanno prestato i primi soccorsi adeguati. Ci sono due linee bianche continue che indicano chiaramente le corsie, quindi è possibile che ti sembri sul punto di addormentarti, anche se sei in curva.

Al momento i vigili urbani stanno cercando di stabilire le cause dell’incidente, iniziato questa mattina intorno alle 5.05. Anche le telecamere di videosorveglianza installate lungo le autostrade registreranno filmati che potrebbero far luce sull’accaduto.

Nocera Superiore fu patria della rinomata e venerata famiglia Dell’Aglio, con a capo Alberto Maria Dell’Aglio. Attualmente frequenta l’Università degli Studi di Salerno per studiare Medicina; i suoi genitori sono stimati insegnanti di musica e infermieri dell’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore.

Le salme, che hanno raccolto molte persone in lutto, si trovano all’obitorio dell’Umberto I, dove attenderanno ulteriori esami che saranno coordinati dalla Procura di Nocera Inferiore.

Il sindaco Giovanni Maria Cuofano ha espresso, a nome della città di Nocera Superiore, le condoglianze alla famiglia del compianto studente Alberto Maria. Ha detto che la comunità di Nocera Superiore e l’amministrazione comunale sono unite nel dolore che ha patito la famiglia di Alberto Maria.

Tutti sono ancora sconvolti dopo la terribile morte di un giovane. Ogni parola potrebbe ferire in questo momento, quindi la cosa migliore da fare è sedersi in silenzio e pregare.

Tragicamente, un disturbo del sonno potrebbe essere stato la causa dell’incidente automobilistico che ha ucciso il 28enne Albera Maria Dell’Aglio. Lo scontro tra la Fiat Panda del giovane e un’ambulanza è avvenuto questa mattina intorno alle cinque. Presso l’Università degli Studi di Salerno sta perseguendo la carriera in medicina. Nei pressi dell’uscita Castel San Giorgio della A30 è avvenuto l’incidente. Il 28enne è morto sul colpo. Anche gli stessi medici che lo avevano in cura dopo l’incidente non sono riusciti a salvargli la vita.

In queste ore le autorità stanno cercando di accertare la dinamica dei fatti. Gli equipaggi hanno effettuato i necessari controlli e accertamenti di sicurezza, bloccando il percorso per tre ore. Alberto Maria nacque a Nocera Superiore da genitori entrambi educatori; la madre lavorava nel reparto di medicina dell’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore. Molti parenti e amici del giovane si recheranno in visita all’ospedale Agro.

Rimarrà lì finché i genitori non potranno seppellire il corpo. Nonostante il suo carattere riservato, Alberto Maria era benvoluto da tutti. Andava bene in classe. “Dottor Alberto, la sua missione era in cielo”, scrive un amico addolorato. Eri uno studente modello, amico mio,” dopo aver ricevuto una valanga di omaggi online da parte di chi conoscevi, tra cui: “Un amico di tutti e sempre disponibile”, “Una persona solare, umile, disposta ad aiutare chi ha bisogno” e molti altri.

Alberto Maria Dell’Aglio, 28 anni, studente di medicina, è stato ucciso ieri mattina in un incidente stradale all’ingresso di Castel San Giorgio sull’autostrada A30. Si è verificato uno scontro frontale tra un’ambulanza e l’auto di un giovane mentre tornava a casa da Nocera Superiore.

Le autorità stanno cercando di determinare cosa sia successo e stanno esaminando diverse possibili cause, come un conducente che non ha dormito abbastanza o qualcuno che ha tagliato intenzionalmente la corsia opposta. Mentre l’ambulanza procedeva nella direzione opposta, il giovane, che probabilmente aveva circa 28 anni, stava uscendo dall’autostrada.

Alberto Maria Incidente

Siamo rimasti tutti scioccati e devastati dalla notizia della recente morte del nostro caro collega Alberto Dell’Aglio. Per la cura e la dedizione con cui ha seguito i suoi sogni e per la generosità con cui ha insegnato a coloro che hanno avuto la fortuna di imparare da lui, Alberto ci mancherà molto. Ti meriti il meglio del mondo.

“La comunità di Nocera Superiore e l’amministrazione comunale condividono il dolore che ha colpito Mary, la famiglia di Alberto”, ha affermato il sindaco di Nocera Superiore, Giovanni Maria Cuofano, esprimendo il cordoglio della città per la scomparsa dello studente.

Tutti sono ancora sconvolti dopo la terribile morte di un giovane. Ogni parola potrebbe ferire in questo momento, quindi la cosa migliore da fare è sedersi in silenzio e pregare. “Parlo per coloro che non possono pretendere di essere vostri amici ma, al massimo, conoscenti”, commenta Gabriele sul profilo Facebook di Alberto.

Se dovessi andare al liceo o all’università con qualcuno, probabilmente sarebbe qualcuno con cui ti fermeresti spesso a parlare, con cui passeresti la notte, con cui giocheresti a calcio o addirittura frequenteresti la stessa scuola. Anche nelle nostre brevi interazioni, hai lasciato un’impressione indimenticabile in tutti quelli che hai incontrato con la tua natura premurosa, premurosa e attenta.

Ci hai posto una profonda riflessione: assapora ogni momento, celebra, ama il tuo prossimo come te stesso e custodisci ogni miracolo della vita. Ti terremo sempre nei nostri pensieri e nelle nostre preghiere. Non importa quanto vagamente le persone ti ricordino, rimarrai per sempre… Indelebile. Mi scuso, anche se

Sono grato per le abbuffate di McDonald’s che hai nascosto nel tuo armadio e per le tue risate contagiose. Avevamo quel tipo di battute fiduciose che faceva sembrare che ci conoscessimo da sempre. Vorrei poterti essere utile nello stesso modo in cui tu lo sei stato per me.

Anche se mi annoiava il tuo canto ad alto volume, lo rispetto comunque. Avevi un modo di far sentire tutti i benvenuti anche quando non c’era motivo di gioire. Siamo rimasti molto toccati dalla tua autenticità, compagnia e abbracci rassicuranti.

Si trattava della Fiat Panda di 28 anni e dell’ambulanza guidata da Alberto Maria Dell’Aglio, studente di Nocera Superiore morto sabato a Castel San Giorgio. Ora lo abbiamo nella nostra lista di potenziali sospettati. Secondo la Procura di Nocera Inferiore l’uomo che guidava l’ambulanza risulta ora tra gli indagati.

La causa della morte del 28enne non è stata stabilita, ma il caso viene indagato come possibile omicidio stradale. Le autorità stanno indagando su possibili infrazioni al codice della strada nonché sulla possibilità che Alberto Maria sia stato colto da sonnolenza e abbia perso il controllo del veicolo. Verso le cinque del mattino, mentre il giovane tornava a casa dopo una serata fuori con gli amici, l’ambulanza si stava dirigendo lungo l’autostrada A30, nei pressi di Castel San Giorgio.

Alberto Maria Incidente
Alberto Maria Incidente

By Zainab

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Rilevato blocco pubblicità!!!

Abbiamo rilevato che stai utilizzando estensioni per bloccare gli annunci. Sostienici disabilitando il blocco degli annunci.

error: Il contenuto è protetto !!